Mercoledì, 28 Luglio 2021
Salute

Trauma team funzionale: "Incomprensibile l'esclusione degli infermieri"

Il sindacato Nursind contesta l'esclusione di questa figura professionale nel gruppo di lavoro isituito dall'Asl Brindisi

BRINDISI - Il sindacato Nursind lamenta l’assenza della figura dell’infermiere nel “Trauma team funzionale” istituito dall’Asl Brindisi la delibera n. 1393. Lo rimarca, “con rammarico”, il segretario territoriale del sindacato delle professioni infermieristiche, Carmelo Villani, attraverso una lettera inviata al Dipartimento per la promozione della salute, al direttore generale e al direttore sanitario dell’azienda sanitaria brindisina.

“L’infermiere – scrive Villani - è una figura indispensabile per la condivisione della procedura, eppure il suddetto gruppo è costituito esclusivamente da personale sanitario del ruolo ‘medico’. Si vuole ricordare che il professionista infermiere è responsabile dell’assistenza infermieristica, anche al paziente con trauma maggiore, nel dispacth, nel trasporto primario e secondario del politraumatizzato; la figura dell’infermiere è non solo indispensabile ma anche insostituibile”.

“Non si comprende, pertanto – prosegue Villani - il mancato inserimento in tale gruppo di lavoro, che costringe gli infermieri a subire decisioni dall’alto da figure che nulla hanno a che fare con l’infermieristica. Per quanto sopra si invita, chi di dovere, ad includere all’interno del gruppo di lavoro un congruo numero di infermieri, tenendo conto che le nuove responsabilità a garanzia del corretto procedere nel percorso diagnostico terapeutico assistenziale e la necessaria continuità assistenziale, soprattutto in un contesto dove si stanno sviluppando le aree per intensità di cura, devono comportare una valorizzazione che prenda atto della evoluzione della professione”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trauma team funzionale: "Incomprensibile l'esclusione degli infermieri"

BrindisiReport è in caricamento