Salute

Emergenza sangue: i lavoratori della Sanofi rispondono presente

Raccolte 21 sacche di sangue su 27 donatori all'esterno dello stabilimento, a bordo di un'autoemoteca dell'Asl Brindisi

BRINDISI - Ieri mattina nel parcheggio antistante lo stabilimento Sanofi di Brindisi, si è svolta una raccolta straordinaria di sangue in collaborazione con la Asl. Il personale sanitario del Centro Trasfusionale, a bordo di un’autoemoteca, ha garantito tutte le attività in completa sicurezza.

la nuova autoemoteca presso la sede Asl-2

Da più di 30 anni i dipendenti del sito Sanofi di Brindisi aderiscono a iniziative di solidarietà. Nonostante il breve preavviso, sono state raccolte ben 21 sacche di sangue su 27 donatori che hanno partecipato all’evento. “Una bella boccata di ossigeno”, commenta la dottoressa Antonella Miccoli, responsabile vicaria del Trasfusionale. Si ringraziano tutti i dipendenti dello stabilimento Sanofi, i contractor e i loro familiari, il direttore di stabilimento, Giovanni Morelli, che nella stessa giornata di ieri ha donato il plasma iperimmune nell’ospedale Perrino.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza sangue: i lavoratori della Sanofi rispondono presente

BrindisiReport è in caricamento