rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Salute Fasano

Fasano, nuova sede per l'ufficio anagrafe: "Dal 30 maggio sarà operativo nel Pta"

Asl Brindisi: "Il trasferimento era già previsto dal progetto di riconversione dell’ex ospedale in Presidio territoriale di assistenza"

FASANO - Programmato, nella prossima settimana, il trasferimento dell'Ufficio Anagrafe di Fasano da via dell’Artigianato al Presidio Territoriale di Assistenza, in via Nazionale dei Trulli, in uno spazio ampliato e rinnovato. L’ufficio, situato al secondo piano del Pta, sarà operativo dal 30 maggio: i giorni e gli orari al momento restano invariati (martedì e giovedì dalle 8 alle 12). 

“All’Ufficio Anagrafe - spiega Giulia Calabrese, dirigente medico del Distretto sociosanitario di Fasano - è dedicata una stanza che garantisce il rispetto della privacy dell’utente durante le procedure, con tre sale d’attesa, una reception per l’accoglienza e servizio eliminacode. Il trasferimento nei nuovi locali consentirà una migliore organizzazione del servizio in favore dell’utenza. Tutto questo - prosegue - è stato possibile grazie al costante supporto della direzione strategica della Asl Brindisi”.

Il trasferimento era già previsto dal progetto di riconversione dell’ex ospedale in Presidio territoriale di assistenza - avviato nel 2017 - che comprendeva l’ampliamento dell’offerta di prestazioni e servizi destinati ai cittadini in un’unica struttura territoriale. Il completamento, dopo importanti lavori di riqualificazione della struttura effettuati in questi anni, avverrà entro dicembre prossimo con il trasferimento del Servizio per le dipendenze patologiche. 

Il Pta di Fasano (2)

I lavori di ristrutturazione, affidati alla direzione dell’ingegner Renato Ammirabile, sono in fase avanzata: finora è stato ultimato circa l’80 per cento delle opere previste, a partire dal consolidamento strutturale dell’edificio principale, che è stato anche adeguato alle norme antisismiche e rinnovato nell’estetica degli esterni. 

I servizi attualmente operativi nel Pta, alcuni dei quali ancora oggetto di ristrutturazione: la direzione del Distretto Fasano-Ostuni-Cisternino, i poliambulatori, la Porta Unica di Accesso, servizio di Assistenza domiciliare, Uffici infermieristici, Ufficio protesi, ambulatori di fisioterapia, radiologia, la Farmacia territoriale, il punto prelievi, sportelli Cup, il Day service chirurgico con Blocco operatorio, il Day service oncologico, l’Ospedale di Comunità, il Consultorio familiare e il Servizio di Neuropsichiatria dell’infanzia e dell’adolescenza. Sono inoltre presenti i servizi del Dipartimento di Prevenzione (ambulatorio vaccinale e servizio veterinario), la Centrale operativa del 118, il Punto di primo intervento e la Guardia medica. 

I lavori sono stati finanziati dal Fondo europeo di sviluppo regionale (7 milioni di euro) e dal Piano nazionale di ripresa e resilienza (2,2 milioni di euro). La ristrutturazione del complesso fasanese includerà infine il chiostro monumentale con lo storico pozzo in stile barocco, risalente al diciassettesimo secolo e inserito nel 2020 fra i Luoghi del cuore del Fondo per l’ambiente italiano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fasano, nuova sede per l'ufficio anagrafe: "Dal 30 maggio sarà operativo nel Pta"

BrindisiReport è in caricamento