rotate-mobile
Salute

Trattamento del dolore acuto e cronico, oncologico e benigno: la due-giorni a Brindisi

Il congresso in programma il 24 e il 25 maggio si inserisce nelle iniziative previste per la celebrazione della giornata nazionale del sollievo

BRINDISI - Due giornate dedicate al trattamento del dolore acuto e cronico, oncologico e benigno, sono in programma il 24 e 25 maggio a Brindisi nell’Hotel Orientale, organizzate dall’Oncologia dell’ospedale di Francavilla Fontana, diretta da Palma Fedele, e dall’unità operativa di Terapia antalgica e cure palliative dell’ospedale Perrino di Brindisi, diretta da Vito Fumai. I due medici sono presidenti del congresso e anche componenti del comitato scientifico insieme alla dottoressa Antonietta Pignatelli.

L’evento si inserisce nelle iniziative previste per la celebrazione della giornata nazionale del sollievo, che ricorre il 26 maggio, indetta dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, insieme al ministero della Salute e alla Fondazione Nazionale "Gigi Ghirotti", per promuovere la cultura del sollievo dalla sofferenza fisica e morale in favore di tutti coloro che stanno ultimando il loro percorso vitale, non potendo più giovarsi di cure destinate alla guarigione.

Il congresso, accreditato Ecm e patrocinato dalla Asl Brindisi, dall’Ordine dei Medici della provincia e dalle principali società scientifiche di settore (Associazione italiana Oncologia medica, Federdolore e Società italiana cure palliative), si propone di fornire ai partecipanti una panoramica completa e aggiornata sulle più recenti acquisizioni scientifiche e cliniche nel campo della terapia del dolore, sui suoi eventuali effetti collaterali promuovendo la condivisione di esperienze e le best practice. 

Dopo i saluti istituzionali i maggiori esperti del settore affronteranno tutti gli aspetti della gestione del dolore, che rappresenta una problematica di grande rilevanza sia a livello individuale che sociale con un impatto significativo sulla qualità della vita dei pazienti e sulla sostenibilità dei sistemi sanitari. La sua natura complessa e multifattoriale che coinvolge aspetti fisici, psicologici e sociali richiede un approccio multidisciplinare e costantemente aggiornato. La classica distinzione tra dolore benigno e maligno riguarda soprattutto la causa del dolore e il suo trattamento piuttosto che l’esperienza del dolore stesso che è tanto più drammatica quanto più è forte la sua intensità. 

Nella mattinata del 25 maggio l’evento apre ai cittadini: nella hall dell’hotel sarà possibile chiedere informazioni su come accedere al servizio di Terapia antalgica e cure palliative.

Rimani aggiornato sulle notizie dalla tua provincia iscrivendoti al nostro canale whatsapp: clicca qui.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trattamento del dolore acuto e cronico, oncologico e benigno: la due-giorni a Brindisi

BrindisiReport è in caricamento