Scuola

Brindisi. Il ministro Boccia ai maturandi del Morvillo Falcone: "Lodevole la vostra disponibilità a fare volontariato"

Gli studenti dell'indirizzo Servizi Socio-Sanitari avevano scritto al ministro Boccia offrendosi al servizio di anziani e persone in stato di bisogno in questa emergenza

BRINDISI - Non si è fatta attendere la risposta del ministro per gli affari regionali Francesco Boccia, agli alunni dell'istituto professionale "Morvillo Falcone" di Brindisi, accogliendo con favore la loro disponibilità a svolgere attività di volontariato in favore di anziani e persone con difficoltà. I maturandi dell'indirizzo Servizi Socio-Sanitari, sia della centrale di Brindisi che della sede distaccata di San Vito dei Normanni, avevano scritto al ministro Boccia offrendo la propria disponibilità a svolgere attività di volontariato in questo periodo di emergenza sanitaria, nei confronti di anziani e persone in stato di bisogno. In questo modo i ragazzi, futuri Oss, possono effettuare attività di volontariato, mettendo in atto tutte quelle competenze apprese durante il percorso di studi.

Il ministro Boccia, ricevuta la missiva dei maturandi del professionale brindisino, ha scritto una nota, indirizzandola proprio all'istituto diretto da Irene Esposito, nella quale afferma di aver letto "con immenso piacere e orgoglio la vostra lettera di disponibilità al volontariato" e annuncia che "sulla base del successo dei bandi su base volontaria per operatori sanitari, stiamo lavorando con la Protezione Civile a due nuovi avvisi di reclutamento per affiancare Regioni e Comuni nel sostegno alle parti più deboli della popolazione. In particolare - prosegue Boccia - il primo bando di prossima pubblicazione sarà destinato proprio ai maturandi e avrà quale obiettivo di aiutare coloro che non possono uscire di casa e i nuclei familiari in difficoltà. Sono certo - conclude il ministro - che la preparazione da voi acquisita negli anni passati costituirà un valore aggiunto nella lotta all'emergenza sanitaria che stiamo affrontando".

E' indubbiamente una bella iniezione di fiducia, per i maturandi del "Morvillo Falcone" che hanno accolto con gioia le inaspettate righe a firma del ministro. Si registra inoltre l'interesse del Comune di Brindisi, con l'assessore alle politiche sociali e welfare, Isabella Lettori, a studiare forme di collaborazione con l'istituto per offrire assistenza agli anziani nei mesi estivi, in parallelo con l'iniziativa suggerita dal ministro Boccia. "Siamo orgogliosi dei nostri maturandi - ha dichiarato la dirigente scolastica Irene Esposito - che con spirito di responsabilità e grande sensibilità hanno dimostrato grande attenzione alla cura dei nostri nonni, prime vittime del Covid-19".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brindisi. Il ministro Boccia ai maturandi del Morvillo Falcone: "Lodevole la vostra disponibilità a fare volontariato"

BrindisiReport è in caricamento