rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Scuola Ceglie Messapica

Il comprensivo "Preside Lucia Palazzo" protagonista all'Europe Code Week 2021

L'istituto di Ceglie Messapica, diretto da Angela Albanese, ha partecipato con i suoi tre ordini di scuola a diverse attività creative e di risoluzione di problemi utilizzando il pensiero computazionale

CEGLIE MESSAPICA - In occasione della Europe Code Week 2021, la settimana europea della programmazione, l’istituto comprensivo “Preside Lucia Palazzo” di Ceglie Messapica, diretto da Angela Albanese, ha partecipato con i suoi tre ordini di scuola (infanzia, primaria e secondaria di primo grado) a diverse attività creative e di risoluzione di problemi utilizzando il pensiero computazionale. Una grande sfida per i docenti e gli alunni che sempre nel corso di questi anni si sono dimostrati dei veri appassionati di coding e, soprattutto, di nuove tecnologie e metodologie didattiche, che è risaputo sono sempre all’avanguardia nell’istituto.

Gli alunni più piccoli dei plessi “Fratelli Grimm”, “M. Montessori” e “G. Rodari” della scuola dell’infanzia con i loro insegnanti, coordinati dalla docente Mariolina Leo, si sono impegnati in un percorso di scoperta emozionale viaggiando nell’arte. Partendo dalla lettura della storia di “Piccola Macchia“, si sono approcciati al mondo della programmazione grazie a Cody Roby, Cody Feet, Cody Color, Mandala e Pixel Art. Le attività hanno creato grande entusiasmo e soddisfazione da parte dei bambini, che hanno realizzato dei veri capolavori, mettendo in campo la loro capacità di problem solving. Si sono usate schede, griglie e tappeto percettivo, utilizzati nella didattica quotidiana, creando immagini di grande effetto, gratificazione e divertimento, sviluppando in modo naturale le capacità attentive, di concentrazione e ascolto.

Gli alunni della scuola primaria “E. De Amicis” e della scuola secondaria di primo grado “G. Pascoli” insieme ai loro insegnanti, coordinati dalle docenti Russo e Urso, hanno preso parte il 15 e il 16 ottobre al Cody Trip, una vera e propria gita online di due giorni, che è stata organizzata da Digit srl, spinoff dell’Università di Urbino, in collaborazione con l’Università di Urbino, con Giunti Scuola e con CampuStore. La gita si è svolta all’insegna del coding nel salone internazionale del libro di Torino, la più importante manifestazione italiana nel campo dell’editoria. Coniugando, quindi, l’amore per la lettura e la passione per l’utilizzo delle nuove tecnologie, gli alunni hanno partecipato a diverse attività secondo un programma fisso e molto denso di appuntamenti.

Attraverso un software preparato per l’occasione, gli alunni hanno visto da dietro le quinte come funziona la macchina organizzativa, hanno incontrato autori come Roberto Piumini e Jeff Kinney, autore dei celebri libri “Diario di una Schiappa”, editori e librai, visitato gli stand, hanno letto, giocato con Dodò dell’Albero Azzurro e fatto laboratori pratici per es. di fumetto con Sio, hanno assistito alla nascita di un articolo per un blog giornalistico, sabato mattina, invece, insieme ad un kinesiologo hanno partecipato al risveglio muscolare, praticando una ginnastica “strana” ovvero la psicomotricità, con la quale si possono muovere non solo i muscoli, ma anche le emozioni, infine, affrontato sfide di coding, esplorando il Lingotto e la Torino letteraria.

Sono stati due giorni molto impegnativi per gli alunni, che nello stesso tempo hanno messo in pratica competenze ed abilità divertendosi e immaginandosi proprio a Torino, dove sperano di poter andare al più presto con i loro docenti. Insomma, questo anno scolastico carico di forti emozioni e di tanta voglia di fare si è presentato loro davvero ricco di novità, coinvolgente ed inclusivo sotto tutti i punti di vista. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il comprensivo "Preside Lucia Palazzo" protagonista all'Europe Code Week 2021

BrindisiReport è in caricamento