rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Scuola

Comincia dal "Marzolla" l'esperimento del liceo quadriennale

Inaugurato il corso assegnato dal Miur al Classico di Brindisi, unica scuola del Salento inserita nel progetto

BRINDISI – Stamani, 17 settembre 2018, al via l’indirizzo quadriennale del Liceo Classico “Marzolla” di Brindisi. “La sfida educativa è intrigante e affascinante tanto per il dirigente scolastico, prof.ssa Carmen Taurino, tanto per i docenti che hanno stilato il progetto, presentato a suo tempo al Miur e vincitore tra pochi in Italia ed unico nel Salento. La sfida educativa è impegnativa e bella poi per i docenti che entreranno fisicamente in classe e per gli alunni, ai quali sarà proposto il potenziamento del tempo scolastico oltre i modelli e i quadri orari  e il rafforzamento delle competenze di lingua e cultura inglese, già a partire dal primo biennio. Il tutto compensando quasi totalmente la riduzione di un’annualità con una distribuzione delle ore curriculari nel corso dei quattro anni”, dice un comunicato della scuola.

In linea con la legge 107 del 2015  e, nell’ottica di un rafforzamento del Rapporto di autovalutazione d’istituto, le novità didattiche sono state pensate per favorire un contesto di apprendimento basato sulla persona e per mirare più alla qualità  che  alla quantità dei saperi. Così, a partire dal secondo biennio, l’offerta formativa sarà arricchita dalla possibilità, per gli allievi, di scegliere tra un indirizzo giuridico- economico, o dello spettacolo, o biomedico, senza nulla togliere ai saperi fondamentali delle discipline tradizionali del liceo classico.

la prima classe del corso quadriennale del Marzolla-2

A seconda dell’indirizzo scelto si studieranno diritto ed economia politica, oppure musica e storia del teatro, o si potenzierà lo studio della fisica e delle scienze naturali. Anche l’alternanza scuola- lavoro sarà in linea con l’indirizzo scelto. Altri elementi qualificanti la didattica laboratoriale e lo studio ad essa pertinente, che si svolgeranno prevalentemente a scuola.Da un giro tra le aule, però, vien fuori un altro dato importante: cinque le prime classi quest’anno al Marzolla, con la conservazione dell’indirizzo tradizionale, ma anche dell’opzione del potenziamento della matematica, e anche, per finire, dell’opzione dello studio della seconda lingua comunitaria. Ad ogni alunno la sua opzione, la sua strada per crescere, l’offerta formativa che risponde alle sue esigenze.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comincia dal "Marzolla" l'esperimento del liceo quadriennale

BrindisiReport è in caricamento