menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Contributi per i libri di testo, solo domande on line"

Il vice sindaco De Vito: "Da lunedì ufficio del Comune a disposizione delle famiglie e degli studenti per la compilazione dei moduli"

BRINDISI - Solo domande on line da quest'anno per accedere al bando per i contributi sui libri di testo, destinati agli studenti delle scuole secondarie di Primo e Secondo grado. Da lunedì mattina, gli uffici del Comune di Brindisi saranno aperti per fornire supporto alle famiglie poco pratiche con internet.

Rita Ortenzia De Vito-4L'iniziativa è del vice sindaco, Rita Ortenzia De Vito: "Il personale del settore Politiche abitative sarà disponibile dal 27 agosto, sino al 20 settembre prossimo, ogni giorno dalle 10 alle 13", dice. A fornire spiegazioni, ci saranno le dipendenti Giovanna Labruna e Mina Tedesco. "Il servizio è stato informatizzato dalla Regione Puglia attraverso il portale www.sistema.puglia.it", spiega. "Alla sezione Bandi in corso, c'è il link diretto: www.sistema.puglia.it/contributolibriditesto , il cui iter di accesso risulta impegnativo per le famiglie che non hanno particolare dimistichezza con i sistemi informatici o non possono avere accesso per assenza di strumentazione adeguata".

"La procedura prevede la registrazione nominativa del potenziale beneficiario sul portale prima di avviare la compilazione del modulo di domanda allegata sullo stesso, che dovrà essere stampata, compilata, scansionata, caricata, contestualmente ad una serie di altre operazioni richieste", spiega il vice sindaco della Giunta Rossi.

"Fino all'anno scorso, erano le scuole che provvedevano a richiedere alle famiglie beneficiarie per reddito, le domande “in formato cartaceo” compilate le quali, successivamente, venivano inviate all’ufficio competente del Comune per le operazioni di rito. Con questa nuova procedura il rischio è che molte famiglie, per mancanza di supporto e una concreta guida informativa, siano precluse all’accesso al beneficio, pur in possesso dei requisiti, dal momento che le scuole, in autonomia, potranno decidere di dare loro un aiuto senza alcun obbligo".

Requisito per accedere al beneficio è che l'Isee (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) del  nucleo familiare del richiedente, in corso di validità,  non sia superiore a 10.632,94 euro, come ricordano dagli uffici di Palazzo di città. Poiché il  sistema informatico  acquisirà i dati Isee direttamente dalla banca dati Inps è necessario che, al momento della presentazione dell'istanza  per il nucleo familiare, sia già disponibile presso l'Inps una dichiarazione Isee valida . All'indirizzo: www.sistema.puglia.it/contributolibriditesto  è possibile scaricare la guida operativa   “Iter Procedurale”  che fornisce le  indicazioni su come procedere  operativamente per la compilazione  e  l'inoltro  della domanda .

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vita da vegana: "Non sono estremista, rispetto i più deboli e l'ambiente"

Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento