I vigili del fuoco a scuola per parlare di sicurezza e cultura della Protezione civile

Nella mattinata di oggi, lunedì 15 aprile, si è svolto un incontro presso l’Istituto comprensivo “M.Montessori” di Francavilla Fontana

BRINDISI - Continua nelle scuole il progetto “Consigli per la sicurezza e cultura della Protezione Civile” organizzato dall’associazione nazionale Vigili del Fuoco, sezione di Brindisi. Nella mattinata di oggi, lunedì 15 aprile, si è svolto un incontro presso l’Istituto comprensivo “M.Montessori” di Francavilla Fontana a cui hanno partecipato cinque classi di alunni della quinta elementare, oltre ai loro docenti.

Il presidente dell’associazione Maurizio Saponaro coadiuvato da un altro socio Damiano Magli, hanno informato e formato alunni e docenti sulle norme comportamentali derivanti da calamità e disastri che potrebbero accadere nell’ambito della Protezione civile, dove i vigili del Fuoco che come loro compito primario istituzionale fanno il soccorso tecnico urgente e sono sempre i primi ad intervenire.

Non sono mancati i Consigli sulla sicurezza: si è parlato di pericoli vari, incendi sia boschivi che domestici e altre tipologie di eventi che possono accadere negli ambienti scolastici.

L’incontro durato circa un paio d’ore ha catturato l’attenzione dei ragazzi che hanno partecipato rivolgendo numerose domande ai relatori. Infine è stato proiettato un video dei Vigili del Fuoco che mostra l’operato quotidiano nelle micro e macro emergenze, entusiasmando tutti gli alunni che oltre ad applaudire hanno inneggiato in coro il famoso brano dal titolo “ Il Pompiere paura non ne ha”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Attentato a Brindisi: bomba devasta l'ingresso di un bar in viale Commenda

  • Bollo auto e Documento unico di circolazione, le novità 2020

  • Muore schiacciato da un trattore: tragedia nelle campagne

  • Quanto costa una casa a Brindisi quartiere per quartiere

  • Lite in un locale: un uomo ferito al collo con un bicchiere rotto

  • Inseguimento si conclude con arresto, denunce e ritrovamento di auto rubata

Torna su
BrindisiReport è in caricamento