rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Scuola San Vito dei Normanni

La Notte di Ipazia: emozioni e creatività al liceo "Leonardo Leo" di San Vito Dei Normanni

Ogni attività è stata strutturata in modalità interattiva per il coinvolgimento dei genitori e di tutti i visitatori, attività che hanno avuto un filo conduttore comune: la figura femminile

SAN VITO DEI NORMANNI - Emozioni, divertimento, passione e creatività sono stati gli ingredienti che hanno caratterizzato la Notte di Ipazia, la notte bianca edizione 2023 del liceo "Leonardo Leo" di San Vito Dei Normanni, attesa da tre anni. 

Tutto è iniziato alle 18:30, in un auditorium gremito di gente, con i saluti di benvenuto da parte della dirigente scolastica, Carmen Taurino, agli ospiti e autorità intervenuti, tra cui il sindaco del Comune di San Vito Dei Normanni, che ha patrocinato l'evento, Silvana Errico, l'assessore alla Cultura e all'Istruzione, Alessandra Pennella, il comandante della locale stazione dei Carabinieri, luogotenente Palma, il tenente di vascello della Marina Militare, Claudia Cosentino, il presidente Unicef, Ernesto Marinò, il presidente dell'Unitre, Elio Romano.

La serata è partita con la presentazione del libro "Da grande... vorrei fare il genitore" delle autrici Elvira D'Alò e Antonella Mastro: significativa la partecipazione dei genitori all'incontro, che è stato un momento importante di riflessione condivisa su quanto sia complesso oggi il ruolo genitoriale. 

A seguire spazio alla creatività dei ragazzi con scene tematiche e laboratori, affascinanti e creativi, realizzati e preparati con la guida dei docenti: dalle performance teatrali alle esibizioni artistiche, dai laboratori esperienziali di realtà virtuale con l'ausilio di visori ai laboratori scientifici di Fisica, Chimica, Informatica. 

Ogni attività è stata strutturata in modalità interattiva per il coinvolgimento dei genitori e di tutti i visitatori, attività che hanno avuto un filo conduttore comune, la figura femminile di Ipazia, ovvero le donne: martiri, visionarie, eroine, streghe, donne della quotidianità che nel corso dei secoli, unite da un invisibile fil rouge, hanno offerto il loro prezioso contributo alla scienza o, per meglio dire, alle scienze. Dall'Astronomia alla Chimica, dalla Medicina alla Matematica, dalla Letteratura all'Arte passando per la lingua inglese.

Una notte bianca che ha catturato l'attenzione dei tantissimi visitatori che si sono avvicendati nei gremiti ambienti della scuola fino a tarda ora, affascinati dalla creatività dei ragazzi. Una notte bianca che ha aperto il liceo al territorio testimoniandone una offerta formativa ricca e all'avanguardia, grazie alla competenza dei docenti, all'entusiasmo degli studenti e alla sinergia di forze messa in atto tra tutte le componenti della comunità scolastica. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Notte di Ipazia: emozioni e creatività al liceo "Leonardo Leo" di San Vito Dei Normanni

BrindisiReport è in caricamento