rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
Scuola Ostuni

Liceo Pepe-Calamo, al via il progetto per il restauro del Calvario

E' cantierizzato dal team digitale e dal Dipartimento di disegno e storia dell'arte unitamente al Dipartimento di informatica

OSTUNI - È stato avviato ieri (sabato 19 novembre), presso il liceo Pepe-Calamo di Ostuni, il Pon dal titolo "Il restauro del Calvario di Ostuni", un progetto la cui idea è stata suggerita dal professore Francesco Dell'Atti, dirigente scolastico del liceo Pepe-Calamo, pensato per i suoi studenti e cantierizzato dal team digitale del liceo e dal Dipartimento di disegno e storia dell'arte unitamente al Dipartimento di informatica.

Il progetto, animato dall'entusiasmo e guidato dalla competenza della professoressa di disegno e storia dell'arte, Ilaria Pecoraro, contempla il rilievo scientifico, geometrico, dimensionale del Calvario; il rilievo del degrado, dei fenomeni di alterazione cromatica della materia; il rilievo del deperimento strutturale eventualmente presente sulla struttura portante e la elaborazione di una iniziale proposta di restauro storico, critico, conservativo da offrire alla vicaria di Ostuni.

Alcuni studenti del liceo Pepe-Calamo

Ad inaugurazione del progetto, ieri, è intervenuto il parroco don Giovanni Apollinare, in qualità di vicario foraneo per la città di Ostuni, il quale ha salutato con gioia tutti gli studenti che hanno aderito a questo Pon, invitandoli ad essere sempre  più innamorati dei beni culturali e paesaggistici che contraddistinguono il territorio di Ostuni. Trenta alunni proseguiranno con grande entusiasmo e voglia di imparare nei prossimi sabato mattina le attività di acquisizioni di rilevamento, sia manuale che digitale, della struttura del Calvario al fine di costruire, con la ausilio di strumentazione digitale di ultima generazione sia il modello 3D del Calvario sia la sua stampa digitale 3D.

Il liceo Pepe-Calamo, infatti, dispone di molteplici strumenti di natura elettronico-digitale che consentono agli studenti di acquisire competenze di altissimo profilo scientifico sin dal primo anno di corso. Il progetto è stato sposato da molteplici associazioni culturali di Ostuni che desiderano collaborare per il restauro di questo monumento: la Biblioteca diocesana Ferrigno, la sezione Messapia Italia Nostra, Lu Scupariedde, la presidenza del Forum della Società civile di Ostuni, il Dipartimento cultura, biblioteca, istruzione, attività commerciali del comune di Ostuni. L'obiettivo comune è quello di conservare il nostro patrimonio culturale per tramandarlo alle generazioni future.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Liceo Pepe-Calamo, al via il progetto per il restauro del Calvario

BrindisiReport è in caricamento