Premio nazionale "I talenti di Alphanus": primo posto per il liceo “E. Simone” nella sezione 'musica'

Sul podio la canzone “Guide, Mother, Healer” di Miriana Fedele e per la sezione 'fotografia' anche due studentesse del liceo scientifico "Leo"

BRINDISI - La speranza è il tema scelto per la quinta edizione del premio culturale nazionale “I Talenti di Alphanus”, il concorso nazionale, realizzato in collaborazione con il Giffoni Film Festival, mira a valorizzare i giovani talenti nel settore artistico e culturale degli studenti delle scuole secondarie. Nonostante il lockdown, nonostante la situazione emergenziale, sabato 17 ottobre, in diretta streaming, il liceo statale Alfano di Salerno ha voluto condividere in diretta il momento della cerimonia di premiazione con gli studenti e con le scuole arrivate in finale. 

LICEO 2-2-2

È stata una finale tutta al femminile, in cui le alunne del liceo "Marzolla Leo Simone Durano" hanno raccolto ben tre premi, due dei quali nella sezione “Raccontami una foto”, vinti dalle studentesse del liceo scientifico Leo , Giulia Argentieri piazzatasi al secondo posto con il fotoracconto “Speranza nel futuro”, che la giuria ha così commentato: ‘L’immagine, ben realizzata, ed il testo comunicano la bellezza del guardare positivamente insieme verso un futuro migliore per tutti’, e Alessia Vita classificatasi al terzo posto con l’opera “Sono fuori dal tunnel” che, secondo la giuria, rappresenta ‘uno scatto suggestivo che trova compiuta efficacia comunicativa nell’ottimo testo narrativo’.

LICEO MIRIANA-3-2

Nella sezione "Musica" si è classificata al primo posto Miriana Fedele, appena diplomatasi con il massimo dei voti al liceo artistico “E. Simone”, con la canzone “Guide, Mother, Healer”, di cui ha curato testi, musica, e arrangiamento. La giuria ha voluto premiare l’opera di Miriana per la struttura musicale e per il testo, scritto in inglese, attraverso il quale l’ex-alunna ha dimostrato il suo eclettico talento. Miriana, dopo aver ricevuto il premio, ha spiegato ai presenti l’iniziale difficoltà riscontrata nel dover scrivere un brano su un tema “commissionato”, perché il suo lavoro creativo è sempre stato mosso dall’ispirazione del momento.

LICEO 3-2

Poi, il “la” per la sua canzone è arrivato pensando a quale conforto lei avrebbe desiderato ricevere dalla speranza, una forza che guida quando ci sente persi, che consola e che guarisce, spingendoci a cogliere i colori splendenti che sono al di là della linea del nostro orizzonte, non sempre felice. Questo il messaggio che Miriana ha voluto lanciare e che ha colpito tutti, in pieno, dritto al cuore. Questo evento arriva proprio in un momento in cui, più che mai, l’incertezza e la paura di ritornare alla chiusura totale dei mesi dello scorso marzo e aprile si fanno sempre più forti: per questo assume un significato più emblematico il messaggio di speranza lanciato dal concorso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio durante il rifornimento: in fiamme il distributore Ip di Sant'Elia

  • Meno contagi e meno tamponi nel weekend. Resta alto il numero dei decessi

  • Non torna a casa: trovato senza vita in auto in aperta campagna

  • Positivi e tamponi nel Brindisino: i dati nei Comuni. Trend in crescita

  • Diffonde immagini intime di una donna: arrestato per revenge porn

  • Furti in casa mentre i proprietari dormono, paura nelle campagne

Torna su
BrindisiReport è in caricamento