menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Progetto contro il bullismo al "Giorgi": coinvolte venti classi

E' attivo presso l’istituto il progetto di prevenzione al bullismo e cyberbullismo, condotto dalla sociologa Spicchiarelli

BRINDISI - Da tempo le scuole si fanno portavoce di politiche educative orientate alla legalità e al rispetto del vivere comune. Uno dei temi che riguarda maggiormente gli adolescenti è il fenomeno del bullismo e del cyberbullismo, dato l’incremento esponenziale di episodi, segnalazioni e denunce a livello mondiale.

Le statistiche aggiornate al 2015, in Italia, dicono che più del 50% degli 11-17enni ha subìto qualche episodio offensivo, non rispettoso e/o violento da parte di altri ragazzi o ragazze nei 12 mesi precedenti, mentre il 20% è vittima assidua di una delle “tipiche” azioni di bullismo.
L’istituto I.T.T. Giorgi di Brindisi, da tempo segue con attenzione questi fenomeni, fornendo ai propri docenti corsi d’aggiornamento ed occasioni di riflessione agli studenti.

Con l’inizio dell’anno scolastico, sino alla seconda decade di ottobre, è attivo presso l’istituto il progetto di prevenzione al bullismo e cyberbullismo, condotto dalla sociologa Spicchiarelli, e che vedrà coinvolti ragazzi di ben 20 classi. Ascolto empatico, visione di filmati, la conoscenza dei processi sottostanti il bullismo e conseguenze penali per chi commette tali atti, sono al centro dell’intervento rivolto agli studenti.

L’auspicio della preside Sardelli è che la profusione di tante energie possa fornire ai propri allievi uno spazio fertile per la nascita di un senso civico maturo e completo, dove non vi sia spazio per comportamenti prevaricanti e aggressivi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento