Mercoledì, 19 Maggio 2021
Scuola

Alcune scuole ancora al freddo: studenti disertano le lezioni

La Provincia aveva comunicato che tra oggi e domani il riscaldamento nelle scuole sarebbe stato attivato ma la maggior parte degli edifici è al freddo

BRINDISI – Ancora scuole al freddo in città e in provincia e oggi, lunedì 9 dicembre, decine di studenti che frequentano gli istituti superiori del capoluogo non sono entrati a scuola. "La Provincia aveva comunicato che tra oggi e domani il riscaldamento nelle scuole sarebbe stato attivato ma la maggior parte degli edifici è al freddo e si teme che neanche entro domani (come assicurato dall’Ente in una nota inviata nei gironi scorsi agli organi di informazione, ndr) le aule saranno calde", spiega Giulia Miuli presidente della consulta provinciale. Disagi che gli studenti non sono disposti a sopportare se si considera che c’è stato tutto il tempo per organizzare l’accensione degli impianti di riscaldamento ed evitare imprevisti dell’ultimo momento.

proteste studenti1-2

Nella mattinata di oggi gli studenti del liceo scientifico Fermi Monticelli davanti ai termosifoni freddi hanno deciso di tornare a casa, così come quelli del Ferraris, dell’Alberghiero e di altre scuole. Gli impianti di riscaldamento delle scuole di competenza della Provincia dovevano essere attivati il 15 novembre, l’accensione poi è stata prorogata al 21 novembre e successivamente al 9 dicembre. Per via delle temperature ancora miti. Ma da qualche settimana il freddo si fa sentire specie se si deve stare seduti per cinque/sei ore.

Le interviste ad alcuni studenti

“Stare seduti con il giubbotto è scomodo, non si può scrivere, preferiamo stare fuori che fa più caldo” hanno commentato in mattinata gli studenti intervistati da Brindisi Report.

La protesta per i termosifoni spenti è già partita venerdì scorso da Ostuni dove gli studenti del Liceo Scientifico Ludovico Pepe, Liceo Classico A. Calamo, Pantanelli - Monnet ed Istituto Agrario sono scesi in piazza a protestare. Oggi è toccato a Brindisi. “Continueremo a manifestare a oltranza fino a quando le scuole non saranno calde e confortevoli”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alcune scuole ancora al freddo: studenti disertano le lezioni

BrindisiReport è in caricamento