rotate-mobile
Scuola

Gli studenti dell'alberghiero "Pertini" di Brindisi trionfano al Dae Festival Corto

I ragazzi e le ragazze della 3C, supportati dalla professoressa Paola Manno, hanno realizzato un cortometraggio dal titolo "Mai", ispirato ai personaggi del romanzo "Noi che volevamo cambiare il mondo"

BRINDISI - Gli studenti della classe 3 C dell’alberghiero S. Pertini di Brindisi si sono classificati al primo posto al Dae Festival Corto, promosso da Dario Abate Editore, con il Patrocinio dell' Universita' Degli Studi della Campania "L. Vanvitelli” ,dell’Aicc- Terra di Lavoro e della Citta' delle Donne. Gli studenti, supportati dalla professoressa Paola Manno, a seguito della lettura del romanzo “Noi che volevamo cambiare il mondo” di Rosanna Vespoli, hanno realizzato un cortometraggio dal titolo “Mai”, ispirato ai personaggi della storia. 

Lunedì 27 maggio 2024, presso il Dipartimento di Lettere e Beni Culturali dell’Università degli Studi  “Luigi Vanvitelli”, ha avuto luogo la premiazione finale del concorso di cortometraggi scolastici. L’evento ha visto il coinvolgimento di studentesse, studenti, insegnanti di vari istituti di diverse regioni italiane. Il Dae.Festival-corto ha coinvolto, nel corrente anno scolastico, istituti superiori della Campania, della Sicilia e della Puglia e ha offerto agli studenti una didattica innovativa, grazie alla sinergia tra Università (con l’insegnamento di Cinema e arti visuali tenuto da Lucia di Girolamo), le scuole e le associazioni. La giuria è stata presieduta da Maria Luisa Chirico, presidente dell'Aicc- Terra di Lavoro. 

“Il cortometraggio aiuta i giovani a sviluppare capacità critiche e di lettura di molteplici linguaggi e favorisce la multidisciplinarietà e l’interdisciplinarietà che caratterizzano l’azione del nostro dipartimento - precisa il direttore Giulio Sodano - Spesso, inoltre, concentrano l’attenzione su tematiche etiche, sociali e morali offrendo interessanti spunti su valori come la tolleranza, la giustizia e la sostenibilità su cui si basano le cosiddette Humanities”.

La vittoria del cortometraggio, la cui motivazione è legata alla chiarezza e all’efficacia della comunicazione, dimostra l’impegno quotidiano dell'intera comunità scolastica in tutti gli aspetti - culturali e tecnici - della vita educativa di ogni studente. Agli studenti partecipanti al progetto e alla professoressa Paola Manno sono giunti i complimenti del dirigente scolastico Cosimo Marcello Castellano e di tutta la comunità scolastica per il risultato conseguito.

Rimani aggiornato sulle notizie dalla tua provincia iscrivendoti al nostro canale whatsapp: clicca qui.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli studenti dell'alberghiero "Pertini" di Brindisi trionfano al Dae Festival Corto

BrindisiReport è in caricamento