rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
settimana

Liz Truss e l'amicizia con un arbitro brindisino: "Era una predestinata della politica"

John Letizia, fischietto della Serie A inglese di basket, esperto in finanza e relazioni politiche, parla della sua amicizia con la neo premier inglese: "Ci conosciamo da più di 25 anni, le ho fatto conoscere suo marito e ho fatto da padrino al battesimo della figlia minore"

BRINDISI – “Liz Truss? Fin da ragazza si capiva che era una predestinata della politica”. John Letizia conosce da più di 25 anni la neo premier inglese succeduta al dimissionario Boris Johnson, che nella giornata di oggi è stata designata formalmente dalla regina Elisabetta. Stamattina le ha anche mandato un messaggio di congratulazioni. Letizia è nato a Londra 53 anni fa. Suo padre era originario della Campania. Mamma Rita, brindisina doc, è tornata a vivere da anni nella sua città natale, dove anche John ha vissuto per circa 7 anni.

“Sono laureato in Scienze Politiche. Ho lavorato per il partito conservatore – spiega a BrindisiReport – e per vari ministri. Da 15 anni lavoro nel campo finanziario, mantenendo sempre relazioni politiche”. Ma da buon brindisino, Letizia coltiva anche una grande passione per il basket. “Nel periodo trascorso a Brindisi – dichiara – ho conosciuto questo sport, che Inghilterra è poco seguito. Me ne sono subito innamorato. Una volta tornato a Londra per un po’ ho giocato a basket. Poi sono diventato arbitro nel massimo campionato inglese. Questo è il mio ultimo anno da direttore di gara”.

Liz Truss e la Regina Elisabetta-2

John ha una compagna e un figlio, è ben radicato nella realtà londinese, ma il legame con Brindisi è ancora forte. “Mio padre era chef in un ristorante italiano. Mia madre lavorava in sartoria. Dopo la pensione, si sono trasferiti a Brindisi. Ogni anno – spiega – vado a trovare mia mamma e i miei vari parenti sparsi per i Comuni di Latiano, Francavilla Fontana e Mesagne. Sono un grande tifoso della New Basket. Mi tengo costantemente aggiornato sui risultati della squadra e quando sono a Brindisi non posso non andare al PalaPentassuglia”.

Ma l’amicizia con il primo ministro Truss com’è nata? “Io sono più giovane di lei di qualche anno. Circa 26 anni fa militavamo in un gruppo di giovani del partito Conservatore, in una circoscrizione a sud-est di Londra che era molto laburista. Il nostro era un gruppo piccolo ma molto ardente. Lì conobbi anche la mia ex compagna, poi diventata deputata”. E’ in quel periodo che Letizia, da quanto riferito a BrindisiReport, fa conoscere Liz Truss e il suo futuro marito, Hugh O’Leary. “Era – racconta John – il 1997. La loro relazione da lì è cresciuta. Nel 2000 si sono sposati”. La coppia ha avuto due figlie che hanno attualmente 16 e 13 anni. “Della figlia minore – afferma Letizia – ho fatto da padrino al battesimo”.

John Letizia (2)-2

La premier e Letizia sono tuttora in ottimi rapporti. “Per molti anni – afferma Jonh – abbiamo abitato molto vicino. Ora siamo un po’ più distanti: io nella zona est di Londra, lei a sud est. Negli ultimi mesi non ci siamo potuti vedere molto, per via della campagna elettorale, ma ci siamo sentiti spesso. Cerco di mantenere un buon rapporto sia con lei che con le figlie. Stamattina ci siamo scambiati dei messaggi”. Letizia conosce come pochi Lizz Truss. “La sua - spiega – è una famiglia molto unita. Il padre era un professore universitario. La madre faceva l’infermiera. Entrambi erano attivisti del partito laburista. Lei, insomma, non viene da una tradizione conservatrice. Almeno una volta a mese, impegni di lavoro permettendo, cerca di stare insieme ai genitori e ai suoi fratelli. Quando è in casa con le due figlie, televisore e radio devono restare spenti. Ci tiene a un rapporto familiare all’insegna delle vecchie tradizioni”.

Che la Truss avesse la stoffa per fare strada nella politica, John lo aveva capito fin da subito. “E’ una delle persone più intelligenti – dichiara – che abbia mai conosciuto. Fin da ragazza si vedeva che era predestinata ad entrare in politica e ad avere successo. Per il resto, è una persona come tante altre. Le piace andare al cinema e pratica gli sport invernali, fra cui il pattinaggio sul ghiaccio. La maggior parte degli inglesi la vedono in televisione come una politica, ma c’è una persona dietro, che molti non vedono”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Liz Truss e l'amicizia con un arbitro brindisino: "Era una predestinata della politica"

BrindisiReport è in caricamento