Assalto all'Auchan: in azione banda di giovani brindisini, due arresti

Un commando ha assaltato una gioielleria dell'ipermercato jonico. Le guardie giurate dell'Ivri, intervenute immediatamente, hanno bloccato sul posto un 18enne di Tuturano e un 16enne di Brindisi

Articolo in aggiornamento continuo

TARANTO - Presto potrebbe arrivare una svolta nelle indagini sulla rapina ai danni della gioielleria dell’ipermercato Auchan di Taranto perpetrata nel pomeriggio di mercoledì (20 giugno). Oltre ai due giovani di Brindisi (il 18enne Cosimo Fai, di Tuturano, e un 16enne di Brindisi) fermati in flagranza di reato grazie all’intervento delle guardie giurate dell’istituto di vigilanza Ivri, i poliziotti della squadra mobile di Taranto nutrono sospetti su altri giovani brindisini. 

Video: l'intervento dei vigilantes e il placaggio del rapinatore

La rapina è stata perpetrata intorno alle ore 17 di mercoledì (20 giugno).Cinque individui, come si vede nelle immagini riprese dalle telecamera, hanno raggiunto l'obiettivo a bordo di un'Afla Romeo nera rubata nel Leccese. In quattro, tutti con volto coperto da passamontagna, di cui uno armato di una pistola scacciacani successivamente sequestrata dalla polizia, sono entrati nell'ipermercato, mentre un complice  è rimasto alla guida della macchina, con il motore acceso. Muniti di asce e martelli, hanno rotto le teche di vetro al cui interno si trovavano i gioielli. Ma i vigilantes dell'Ivri sono intervenuti immediatamente, puntando le pistole contro i malviventi. 

Rapina Auchan Taranto 2-2-2

In tre sono fuggiti. Un complice è stato letteralmente placato da una guardia giurata. Un altro è stato bloccato poco prima di guadagnare l'uscita. Tutto questo mentre i clienti, in preda al panico, si mettevano al riparo negli altri negozi, le cui saracinesche venivano abbassate frettolosamente. Sul posto si sono recati i poliziotti e i carabinieri. Delle indagini si stanno occupando gli agenti della Squadra Mobile dell questura di Taranto, in contatto con i colleghi della questura di Brindisi. Quest'ultimi, in particolare, hanno effettuato una serie di perquisizioni presso le abitazioni di soggetti già noti alle forze dell'ordine. 

Video/2: l'irruzione e la fuga fra i clienti

Il minorenne fermato in flagranza, di concerto con la Procura dei minori, è stato trasferito presso un centro di prima accoglienza di Lecce. Fai è stato trasferito presso il carcere di Taranto. 

E' da appurare se possa esserci un collegamento con l'assalto armato ai danni del'Ipercoop "Le Colonne" di Brindisi dello scorso 30 aprile, con l'irruzione nella gioielleria Bluespirit del parco commerciale di Cavallino (Lecce) del 27 marzo, con la rapina perpetrata lo scorso 29 maggio fa ai danni dell'Ipercoop di Surbo (Lecce) e con quella messa a segno l'8 marzo all'interno dell'Auchan di Mesagne. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Video/3: il momento in cui arrivano i banditi

Il modus operandi è sempre lo stesso. I malfattori, muniti di mazze ferrate, prendono di mira una gioielleria (sia all'Ipercoop di Brindisi che all'Auchan di Mesagne sono stati svaligiati i punti vendita della catena di gioiellerie "Follie d'oro"), rompono le vetrine e si impossessano dei monili. Solitamente i delinquenti raggiungono l'obiettivo a bordo di auto rubate. I veicoli, nella gran parte dei casi, vengono abbandonati e dati alle fiamme subito dopo l'azione delittuosa. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terrore in strada: moglie getta acido addosso al marito, lui è grave

  • Sub disperso in mare: ritrovato il corpo privo di vita

  • Muore soffocato da un pezzo di focaccia

  • "Dacci 50mila euro o ti bruciamo gli ulivi": ma l'imprenditore sporge denuncia

  • Bimbo di 10 anni si accascia in strada: un vigilante gli salva la vita

  • Subito in commercio lo strumento brevettato da un odontoiatra di Francavilla

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento