rotate-mobile
settimana Fasano

Bimbo morto soffocato da tappo: la città di Fasano si prepara per l'ultimo saluto

Oggi alle 15.30, presso la chiesa di Maria Santissima della Salette, si svolgerà il funerale. La piccola salma è vegliata nella casa dove viveva insieme a mamma e papà

FASANO – La comunità di Fasano si è svegliata nel lutto, la tragedia che si è consumata mercoledì 18 gennaio in via del Calvario ha scosso la città. Il 25 gennaio prossimo il piccolo Nicolò avrebbe compiuto 15 mesi, il suo cuore si è fermato nel pomeriggio di ieri per una tragica fatalità. Per uno di quegli eventi tanto temuti dalle famiglie con bambini e per cui ogni genitore cerca di prepararsi nell'eventualità si dovesse verificare. E' morto soffocato a un piccolo tappo. Oggi alle 15.30, presso la chiesa di Maria Santissima della Salette si svolgerà il funerale. La piccola salma è vegliata nella casa dove viveva insieme a mamma e papà. In molti si sono uniti al dolore di questa famiglia, conosciuta in città come una famiglia umile e lavoratrice. 

La tragedia si è consumata poco prima delle 13, il piccolo era insieme al papà e a una nonna, la mamma era a lavoro. In un momento di distrazione da parte del genitore il bimbo ha afferrato un tappino, di quelli che si infilano nei tubi delle flebo e l’ha messo in bocca. In meno di un secondo lo ha ingoiato. Il padre si è accorto subito di quanto era accaduto e ha tentato di rimuovere l’oggetto di plastica dalla bocca del figlio, praticando la ormai nota manovra di  Heimlich. Nel frattempo la nonna ha chiamato il 118, nell’arco di una manciata di minuti un’ambulanza si è recata sul posto ma per Nicolò non c’è stato nulla da fare. Nessuno è riuscito a estrarre quel tappo incastrato in gola, nessuno è riuscito a strapparlo alla morte e a evitare quel dolore immenso ai genitori, ai nonni, agli zii. Era l’unico figlio arrivato dopo due anni di matrimonio. Il papà è stato colto da malore, così come altri parenti. Anche per i sanitari che hanno dovuto constatare il decesso non è stato facile assistere a tanto strazio. Così come non è stato semplice per i carabinieri che sono dovuti intervenire in casa per tentare di capire quanto accaduto. Una famiglia è precipitata nello sconforto, un’intera comunità si è chiusa nel silenzio. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bimbo morto soffocato da tappo: la città di Fasano si prepara per l'ultimo saluto

BrindisiReport è in caricamento