rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
settimana

Classifica criminalità: provincia di Brindisi nella top ten per omicidi e furti d'auto

La provincia è 52esima su 106 nella graduatoria realizzata dal Sole 24 ore sulla base di denunce e segnalazioni alle forze dell'ordine. Alla voce associazione per delinquere si registra il dato peggiore

I clan malavitosi fanno ancora sentire la loro presenza nel Brindisino, dove fra i reati più diffusi si registrano i furti d’auto. Di un certo rilievo anche il dato degli omicidi volontari consumati. La provincia è 52esima su 106 nella classifica dell’indice della criminalità 2021 pubblicata nella giornata di oggi (lunedì 25 ottobre) dal Sole 24 Ore. Si tratta di una graduatoria nella quale i posti più bassi sono quelli che corrispondono a un miglior indice di sicurezza

La classifica completa

La capolista Milano, insomma, è la provincia meno sicura. Oristano, invece, 106esima su 106 province, è quella in cui si registra un maggior grado di sicurezza. La classifica fotografa le denunce registrate relative al totale dei reati commessi sul territorio nel 2020. Oltre alla classifica finale, sono state realizzate altre 18 graduatorie: una per ogni differente tipologia di reato. Si tratta di dati emersi in seguito alle segnalazioni delle forze di polizia (Polizia di Stato, Arma dei carabinieri, Guardia di finanza, Corpo forestale dello Stato, Polizia penitenziaria, Dia, Polizia Municipale, Polizia provinciale, Guardia Costiera). Il numero delle segnalazioni rilevate è stato quindi rapportato alla popolazione residente della provincia sulla base dei dati Istat 2020. 

I dati regionali

La provincia messa peggio è dunque quella di Milano, dove nel 2020 sono state sporto 4.866,3 denunce ogni 100mila abitanti. Seguono le province di Bologna (4.636,5 denunce ogni 100mila abitanti) e Rimini (4.603,4 ogni 100mila abitanti). Restringendo l’orizzonte alla Puglia, la provincia con i dati peggiori è quella di Foggia, 11esima (3.758,2 denunce ogni 100mila abitanti), seguita da quella di Bari, 21esima (2.718,6 denunce ogni 100mila abitanti). Terza a livello regionale è la provincia di Brindisi, dove nel 2020 sono state sporte 10.615 denunce totali, pari a un rapporto di 2.718,6 ogni centomila abitanti. Poi: Bat, 64esima (2.585,8 ogni 100mila abitanti); Lecce, 67esima (2.563,2 ogni 100mila abitanti); Taranto, 72esima (2.563,2 ogni 100mila abitanti). 

I dati nel Brindisino

Entrando nel dettaglio delle 18 classifiche per tipologie di reato, la provincia di Brindisi  (al 49esimo posto nella classifica 2020) è quinta per numero di denunce per il reato di associazione per delinquere: 9 totali, per un rapporto di 2,3 ogni centomila abitanti. Appena 13, invece, le denunce per violenza sessuale (3,3 ogni 100mila abitanti): un dato che conferisce alla provincia di Brindisi il terzultimo posto. Le note dolenti sono gli omicidi volontari (settimo posto, totale di 4 denunce, una ogni 100mila abitanti), i furti d’auto (ottavo posto, totale di 923 denunce, 236,4 ogni 100mila abitanti) e i tentati omicidi (11esimo posto, totale di 11 denunce, 2,8 ogni 100mila abitanti), i reati in materia di stupefacenti (15esimoo posto, 290 denunce totali, 74,3 ogni 100mila abitanti), i furti in abitazione (32esimo posto, 856 denunce totali, 219,2 ogni 100mila abitanti). Qui tutti i dati riguardanti la provincia di Brindisi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Classifica criminalità: provincia di Brindisi nella top ten per omicidi e furti d'auto

BrindisiReport è in caricamento