menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Covid, in Puglia terminati posti Ecmo: paziente di 39 anni trasferita dal Perrino

Procedura con ossigenazione extracorporea, nella regione sono quattro. La donna è giunta a Palermo il 5 aprile in aereo

BRINDISI - In Puglia i posti Ecmo - con ossigenazione extracorporea - sono quattro e sono esauriti. Così una paziente pugliese di 39 anni, positiva al Covid e affetta da grave polmonite bilaterale, è stata trasportata questa mattina (lunedì 5 aprile 2021) dal reparto di Terapia intensiva del Perrino di Brindisi all'Ismett di Palermo. Il trasferimento si è reso necessario in quanto, come detto, i quattro posti Ecmo dei nosocomi pugliesi sono saturi. La donna è stata trasportata a bordo di un aereo dell'aeronautica militare.

Le operazioni sono di trasferimento sono state delicate e complesse, le condizioni cliniche della paziente risultano critiche. Le operazioni sono state coordinate dalla Cross (Centrale remota operazioni soccorso sanitario): vista l'urgenza sanitaria è stato attivato l'areo C130 dell'aeronautica militare: la donna dall'ospedale civico A. Perrino di Brindisi è stata trasferita in ambulanza all'aeroporto dove c'era ad attenderla per l'imbarco l'aereo per il trasferimento all'ospedale Civico di Palermo.

Tutte le  operazioni (mobilitazione di mezzi, personale sanitario e del volontariato) sono state direttamente seguite e attivate dal dottor Piero Paolini, direttore della Cross, e della centrale operativa 118 di Pistoia  dove ha sede la Centrale remota operazioni soccorso sanitario. La paziente è stata trasferita nella regione Sicilia attraverso il consueto monitoraggio con i referenti sanitari regionali. L'assistenza sanitaria durante il trasferimento è stata curata da un rianimatore dell'ospedale di Brindisi. 

Tutte le attività, anche per questo intervento, sono state svolte per conto del servizio nazionale della Protezione Civile e, quindi, a supporto delle strutture sanitarie regionali impegnate a fronteggiare l'emergenza Coronavirus. Da oggi oltre alle regioni Abruzzo, Umbria, Molise e Campania la Cross è dunque attiva anche in Puglia. 

Ecmo è un acronimo inglese, che sta per "ExtraCorporeal Membrane Oxygenation" (ossigenazione extracorporea a membrana). Si tratta di una procedura di circolazione extracorporea alla quale si ricorre come supporto nei soggetti con insufficienza cardiaca o respiratoria. Grazie a tale procedura è possibile affidare temporaneamente le funzioni di cuore e polmoni a un macchinario esterno e intervenire con un trattamento medico sul paziente. Ci si avvale di un macchinario simile a quello usato per la circolazione extracorporea.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento