settimana

Day hospital oncologico nel degrado: i Nas in ospedale

Carabinieri chiamati stamani (lunedì 7 giugno) dai pazienti, che avevano già protestato contro il trasferimento del servizio in locali ritenuti non adeguati

FRANCAVILLA FONTANA - Nessun trasferimento, almeno per il momento e fino a quando nei locali non saranno ripristinate le condizioni igienico sanitarie per ospitare i pazienti che effettuano il day hospital oncologico. E' quanto stato intimato dai carabinieri della compagnia di Francavilla Fontana, guidati dal capitano Gianluca Cipolletta, unitamente ai colleghi del Nas di Taranto dopo il sopralluogo effettuato nelle stanze che da questa mattina, lunedi 7 giugno 2021, avrebbero dovuto ospitare, al terzo piano dell'ospedale Camberlingo di Francavilla, il day hospital oncologico ed il coro (una delle attività laboratoriali per i pazienti oncologici), prima ubicati al quinto piano del nosocomio.

STANZA 1-2

Sono stati gli stessi pazienti ad avvertire i militari quando, alla vista del degrado trovato all'interno dei locali, hanno iniziato a protestare. Come è possibile vedere dalla documentazione fotografica allegata, il reparto presenta diverse crepe alle pareti, placche e scatole dell'impianto elettrico completamente divelte. Neanche il cestino del bagno, letteralmente stracolmo di bicchieri di plastica e mascherine chirurgiche usate, era stato svuotato. Per questo i pazienti si sono opposti ed hanno chiamato i carabinieri, che fino al primo pomeriggio, insieme ai Nas e alla dirigenza, hanno visionato in lungo e largo il reparto riscontrando numerose anomalie e intimando, a mezzo avviso scritto inviato alla regione Puglia, alla direzione generale della Asl e agli enti preposti, di non trasferire i pazienti fino a quando non saranno ripristinate le opportune condizioni come da protocolli. 

STANZA 6-2

Già lo scorso 17 maggio, i pazienti che si recano al day hospital per effettuare i trattamenti chemioterapici avevano dato avvio ad una raccolta firme contro la decisione della direzione generale della Asl di Brindisi di trasferire l'ambulatorio dal quinto al terzo piano. Diretto dalla dottoressa Anna Maria Miccianza, il reparto, a detta dei pazienti, era accogliente, con pareti colorate e musica per alleviare le sofferenze, con personale professionale ed umano, sempre vicino alle loro esigenze. Il day hospital di Francavilla Fontana è un punto di riferimento non solo per la città ma anche per tutto il distretto e attualmente anche per i malati provenienti dal distretto di Manduria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Day hospital oncologico nel degrado: i Nas in ospedale

BrindisiReport è in caricamento