Martedì, 26 Ottobre 2021
settimana

Gaspardo one man show: Happy Casa Brindisi liquida Sassari

Con una prestazione eccezionale del lungo, Brindisi bagna con un successo l'esordio casalingo in campionato, riscattando la sconfitta di Trieste. Gara indirizzata nel primo tempo per gli uomini di Vitucci

BRINDISI - Uno strepitoso Gaspardo è l’indiscusso protagonista della vittoria (89-80) conquistata dalla Happy Casa Brindisi contro il Banco di Sardegna Sassari, nell’esordio casalingo nel campionato di Serie A. La New Basket ha riscattato la sconfitta rimediata la scorsa settimana a Trieste con una prestazione brillante. La gara è stata indirizzata in un primo tempo in cui Brindisi, orfana di Wes Clark e Zanelli (fermato da un infortunio alla caviglia rimediato nell’allenamento di rifinitura) ha tirato con straordinaria precisione dalla lunga distanza, in una sagra del tiro da tre cui hanno partecipato Josh Perkins, Nick Perkins e un incontenibile Gaspardo (29 punti), autore, nei primi 20 minuti, di un surreale 5/5 da 3. Meno efficace al tiro, la squadra allenata da Demis Cavina ha accumulato un massimo svantaggio di 12 punti. 

Dopo l’intervallo lungo, Brindisi ha cercato soprattutto di gestire. Pur con percentuali realizzative in calo rispetto al primo tempo, la Stella del Sud tocca, al 19’, tocca il massimo vantaggio di 14 punti. La pratica sembra ormai archiviata, ma con un mini blackout accusato nella parte centrale dell’ultimo parziale, la Happy Casa vede assottigliarsi il gap a sole quattro lunghezze. L’incubo dii un finale punto a punto viene allontanato da sua maestà Gaspardo, mai visto in un simile stato di forma da quando indossa la casacca della Happy Casa. 

A intermittenza ha dato il suo importane contributo anche Josh Perkins (16 punti), prezioso nella costruzione del gioco e nella finalizzazione. Ottima anche la prova di Adrian (17 punti). Nick Perkins (9 punti) sempre prezioso sotto le plance. Visconti (4) è emerso alla grande nell’ultima frazione, giocando una prova di sostanza in un ruolo (quello del play) per lui insolito. Da parte di Redivo (7 punti) un piccolo passo indietro rispetto alle precedenti uscite. Ancora a luci e ombre Chappell (5). Fra quattro giorni (mercoledì 6 ottobre), alle ore 20:30, la Happy Casa sarà di nuovo di scena al PalaPentassuglia, nell’esordio in Champions League, contro Holon. Sabato prossimo, alle ore 20, trasferta in casa della Betram Derthona Tortona, per la terza giornata di campionato.  

Primo quarto

La Happy Casa Brindisi parte con Adrian, J. Perkins, Gaspardo, Redivo, N. Perkins. Sassari risponde con Burnell, Eimantas, Mekowulu, Gentile, Battle Tyus.

Josh Perkins ha la mano calda in un avvio di partita all’insegna dell’equilibrio. Il play americano è autore di due triple nel giro di tre minuti. Il Banco rintuzza puntualmente gli attacchi della New Basket, dando vita a una vivace contesa (11-10 al 5’). Al 7’, con due triple consecutive di Gaspardo, Brindisi prende un primo margine di 7 punti (21-14). Alla pioggia di tiri da tre che anima il primo quarto partecipano anche Redivo, e Nick Perkins. Al 10’, con l’ennesima tripla di Gaspardo, Brindisi va sul + 12 (30-18). Alla fine del parziale, gli ospiti riducono lo strappo (30-23).

Secondo quarto

Anche nel secondo parziale Gaspardo continua a tirare con una precisione chirurgica dalla lunga distanza. Al 14’, Happy Casa torna sul + 12 (41-29). La New Basket mantiene l’inerzia dell’incontro, ma Sassari non si sfalda. Il vantaggio della New Basket oscilla fra i 9 e gli 11 punti fino al 19’, quando Chappell, in ombra fino a quel momento, sigla la tripla (tanto per cambiare) del + 14 (50-36). Alla fine del primo tempo, i sardi sono sotto di 11 (51-41).

Happy Casa Brindisi-Sassari: le foto di Vito Massagli

Terzo quarto 

Al rientro in campo dopo l’intervallo lungo, arriva la reazione di Sassari. Gli ospiti, approfittando delle imprecisioni al tiro della Happy Casa, accorciano il gap, riducendo lo svantaggio a 6 lunghezze (54-48 al 25’). Ma con l’aiuto anche di un antisportivo fischiato a Sassari, il vantaggio della New Basket, al 26’, torna in doppia cifra (60-48). Mai doma, la squadra di Cavina stoppa nuovamente il tentativo di fuga degli avversari, riportandosi sul – 8 (65-57 al 30’). Alla fine della frazione, il distacco è di 10 lunghezze (67-57). 

Ultimo quarto

Brindisi approccia l’ultimo periodo con piglio risoluto, decisa a spegnere ogni velleità di rimonta di Sassari. Visconti sale in cattedra con i canestri che riportano la New Basket sul + 13 (74-61 al 34’). La Happy Casa si complica però la vita con un antisportivo fischiato a Visconti. Il Banco ne approfitta, accorciando nuovamente le distanze (74-67 al 36’). Brindisi accusa un pauroso sbandamento. Al 37’, con Sassari sotto di appena 4 lunghezze (72-76) i giochi si riaprono. Ma ci pensa ancora super Gaspardo a mettere al sicuro la vittoria. 

Il tabellino

HAPPY CASA BRINDISI–BANCO DI SARDEGNA SASSARI: 89-80 (30-23, 52-41, 76-67, 89-80)
    
HAPPY CASA BRINDISI: Carter (1 r.), Adrian 17 (5/8, 1/3, 6 r.),  J. Perkins 16 (2/2, 4/6, 3 r.),  Zanelli ne,  Visconti 4 (1/1, 0/3, 4 r.), Gaspardo 29 (4/4, 7/8, 3 r.), Ulaneo ne, Redivo 7 (0/3, 1/4, 3 r.), Chappell 5 (1/2, 1/2, 1 r.), Udom 2 (1/4, 3 r.), N. Perkins 9 (2/6, 1/2, 7 r.), Guido ne. All.: Vitucci.

BANCO DI SARDEGNA SASSARI: Logan 7 (2/4. 1/5, 1 r.), Clemmons 15 (3/7, 3/3, 3 r.), Gandini ne, Devecchi,  Treier,  Chessa ne, Burnell 10 (5/6, 0/1, 8 r.), Bendzius 11 (1/5, 3/5, 1 r.), Mekowulu 13 (5/9, 0/2, 8 r.), Gentile (3/5, 1/2, 3 r.), Battle 12 (5/8, 0/3, 4 r.), Borra 3 (1/2, 1 r.). All.: Cavina.

Arbitri: Lo Guzzo – Vicino – Noce.

NOTE - Tiri liberi: Brindisi 12/13, Sassari 9/11. Perc. tiro: Brindisi 31/58 (15/28 da tre, ro 9, rd 24), Sassari 32/67 (7/21 da tre, ro 11, rd 19).
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gaspardo one man show: Happy Casa Brindisi liquida Sassari

BrindisiReport è in caricamento