settimana

Caos all'ingresso delle scuole: due incidenti al Casale, riunione in prefettura

Feriti i giovani conducenti di due scooter, uno dei quali finito sotto a un pullman, fra via Amalfi e via Benedetto Brin. Ogni mattina traffico infernale di autobus e auto. Cittadini esasperati, si cerca una soluzione

BRINDISI - Nel caos infernale dei pullman diretti verso le scuole e dei mezzi privati in marcia verso la città, due incidenti si sono verificati stamattina al rione Casale, nel raggio di circa 200 metri l’uno dall’altro. E’ accaduto fra le 8 e le 8.10: orario critico in cui via Benedetto Brin, via Amalfi e via Napoli diventano un imbuto. In via Amalfi, nei pressi dell’istituto Giorgi, uno studente di 15 anni alla guida di uno scooter Piaggio Liberty 50 è caduto a terra a seguito dello scontro con un’auto, durante una manovra di immissione in una strada laterale. Soccorso dal personale del 118, il giovane è stato trasportato presso l’ospedale Perrino di Brindisi con qualche escoriazione.

E’ andata tutto sommato bene anche al conducente di uno scooter che in quelli stessi frangenti, mentre percorreva la rotatoria in cui convergono via Ciciriello, via Benedetto Brin e via Nicola Brandi, è entrato in collisione, per cause da accertare, con un autobus delle Ferrovie Sud Est. A seguito dell’impatto, una parte del motociclo è finita sotto la fiancata del pullman. Fortunatamente, anche in questo caso, sembra non vi siano state gravi conseguenze. Entrambi i sinistri sono stati rilevati dalla Polizia Locale di Brindisi.

I due episodi fanno tornare di attualità le grosse problematiche di viabilità che si registrano ogni mattina al rione Casale, in concomitanza con gli orari di ingresso presso le scuole superiori. Basti pensare che nel raggio di poche centinaia di metri, da via Napoli all’imbocco di via Nicola Brandi, si trovano quattro istituti frequentati da ragazzi provenienti da tutta la provincia. Per più di mezzora il transito di pullman che “scaricano” gli studenti alle fermate è incessante. In quello stesso arco temporale, le strade sono percorse dai cittadini che si mettono in movimento verso il centro. I disagi sono inevitabili. Si tratta di una situazione ben nota, più volte segnalata negli ultimi anni dai residenti del rione Casale, esasperati dal traffico mattutino. 

La questione è stata affronta stamattina presso la prefettura di  Brindisi, nel corso di una riunione cui hanno preso parte anche i rappresentanti delle aziende di trasporto. L’ipotesi di istituire un capolinea distante dalle scuole, fuori dal centro abitato, è stata scartata. Si stanno studiando delle cosiddetto a “basso impatto”, lasciando invariate le fermate, per alleggerire il flusso delle auto nella zona delle scuole, tramite uscite secondarie. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caos all'ingresso delle scuole: due incidenti al Casale, riunione in prefettura

BrindisiReport è in caricamento