Sabato, 25 Settembre 2021
settimana Ostuni

Ex primario morto a Rosa Marina: disposta l'autopsia, due indagati

La Procura di Brindisi ha aperto un fascicolo per il reato di omicidio colposo. La tragedia mercoledì 18 agosto

OSTUNI – E’ stata aperta un’inchiesta sul decesso del 74enne Vittorio Patella, il medico barese che mercoledì scorso (18 agosto) è morto in una delle spiagge libere del villaggio di Rosa Marina, sul litorale di Ostuni, dove stava facendo il bagno. Due addetti al servizio di salvamento sono stati iscritti sul registro degli indagati. Si tratta di atto dovuto a garanzia degli stessi, affinché possano essere rappresentati da un perito di parte in occasione dell’autopsia, prevista per le ore 13 di domani (giovedì 26 agosto). Il pm del tribunale di Brindisi, Gualberto Buccarelli, ha aperto un fascicolo per il reato di omicidio colposo.

La figlia del professionista è assistita dall’avvocato Michele Fino. La tragedia è avvenuta nel pomeriggio del 18 agosto. Patella, già professore ordinario presso la scuola di Medicina del Policlinico,  ex coordinatore e direttore sanitario del centro medico polispecialistico Pianeta Salute di Bari, si è sentito male mentre si trovava in mare (abbastanza agitato). Trascinato a riva, è stato sottoposto a vani tentativi di rianimazione, praticati anche dal personale del 118.

L’esame autoptico, affidato al medico legale Antonio Carusi, dovrà chiarire se il decesso sia avvenuto a causa di un malore o a seguito di un annegamento e se poi il 74enne sia stato soccorso in modo adeguato. In quest’ottica è al vaglio la posizione due indagati, a carico dei quali è da vedere se possano ravvisarsi delle responsabilità. Le indagini sono state svolte dai carabinieri della compagnia di Fasano. La Procura avrebbe anche acquisito delle foto scattate poco prima del dramma. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ex primario morto a Rosa Marina: disposta l'autopsia, due indagati

BrindisiReport è in caricamento