Lunedì, 2 Agosto 2021
settimana

Ordine al Merito della Repubblica Italiana: consegnate 13 onorificenze

La cerimonia di consegna si è svolta alle 10.30 presso il Chiostro di San Paolo Eremita, in Piazza Dante, in Brindisi, alla presenza delle massime autorità civili e militari provinciali

BRINDISI - Sono state consegnate questa mattina, venerdì 21 maggio, a tredici cittadini, le onorificenze dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana conferite dal presidente della Repubblica Italiana per benemerenze acquisite nel disimpegno di cariche pubbliche e di attività svolte ai fini sociali, filantropici ed umanitari, nonché per lunghi e segnalati servizi nella carriera civile e militare. La cerimonia di consegna delle onorificenze, aperta dal saluto del prefetto di Brindisi, dottoressa Carolina Bellantoni, si è svolta alle 10.30 presso il Chiostro di San Paolo Eremita, in Piazza Dante, in Brindisi, alla presenza delle massime autorità civili e militari provinciali. 

“L’Ordine al Merito della Repubblica Italiana è un ordine istituito pochissimo dopo l’istituzione della Repubblica”, afferma il prefetto Bellantoni, “e ha il compito di riconoscere meriti a tutti i cittadini italiani che hanno collaborato per migliorare la nostra società, la nostra Repubblica, il mondo del lavoro, il mondo civile e che per questo vengono premiati per l’impegno che hanno profuso nella società nei più disparati campi: dalla cultura alla società civile al proprio lavoro professionale all’impegno solidaristico. E oggi abbiamo proprio una quantità di insigniti che danno dimostrazione proprio di come l’impegno nella società civile venga riconosciuto dalla Repubblica”.

Il prefetto conclude quindi con un augurio agli insigniti: “A voi tutti un grandissimo augurio per l’impegno e la passione che vi ha portato ad avere questo riconoscimento, ma soprattutto un auspicio che questo possa essere per voi anche l’inizio di nuovo impegno e di nuova coscienza civile da trasferire soprattutto ai ragazzi”.

A consegnare i diplomi delle onorificenze sono stati il prefetto Bellantoni, il sindaco di BrindisiRiccardo Rossi, il vice-sindaco di Mesagne Giuseppe Semeraro, il sindaco di Latiano Cosimo Maiorano, il sindaco di San Pietro Vernotico Pasquale Rizzo e il sindaco di Ceglie Messapica, Angelo Palmisano. 

Le autorità-3

L’onorificenza di Commendatore è stata conferita  al ragioniere Angelo Ruggiero, impiegato di banca in pensione “per l’impegno nella diffusione della cultura della legalità attraverso l’attività personale e la partecipazione a sodalizi, testimonianza di alto senso civico ed attaccamento al territorio”. 

L’onorificenza di Ufficiale è stata conferita al professor Antonio Mario Caputo, direttore della Biblioteca pubblica arcivescovile “A. De Leo”, di Brindisi, in pensione, “per l’operoso contributo offerto come Segretario della sezione di Brindisi della Società di Storia Patria. Appassionato cultore di ricerche storiche, scrittore e giornalista, nonché autore di numerose pubblicazioni e promotore di numerosi eventi storico-culturali”. Insignito dell’onorificenza di Ufficiale è stato, inoltre, il signor Francesco Romanelli, impiegato in pensione, “per l’impegno sociale profuso all’interno della locale federazione Maestri del Lavoro, nella quale ha ricoperto diversi incarichi fiduciari collaborando attivamente per l’organizzazione e lo sviluppo di numerose iniziative in ambito provinciale per  la promozione della cultura della sicurezza sui luoghi di lavoro e per la salvaguardia dell’ambiente”.

L’onorificenza di Cavaliere è stata conferita al capitano Antonio Caselli, sottufficiale in pensione della Polizia Municipale di Brindisi, “per la lunga ed operosa carriera nel corso della quale ha fornito un importante contributo svolto con competenza e dedizione rendendosi anche protagonista di interventi di soccorso a cittadini in pericolo”; al signor Saverio Iaia, direttore dei Servizi Generali e Amministrativi presso l’Istituto Nautico “Carnaro” in pensione, “per le doti professionali ed umane e per l’impegno profuso con passione e coinvolgimento nello sviluppo e il potenziamento delle risorse tecniche e culturali dell’istituto scolastico”; al signor Cosimo Pizza, ispettore superiore della Polizia di Stato a riposo, “per le ottime qualità morali e caratteriali, per aver dimostrato di possedere un incondizionato senso del dovere ed elevate capacità professionali, svolgendo gli incarichi affidatigli con dedizione e spirito di sacrificio, ottenendo brillanti risultati e contribuendo a consolidare il prestigio della Polizia di Stato”. 

L’onorificenza di Cavaliere è stata conferita inoltre al dottor Michele Albertini, dirigente del Servizio Contabilità e Gestione Finanziaria della Prefettura di Brindisi, “per le elevate doti professionali dimostrate nel corso della sua carriera espletata con grande competenza, capacità relazionale e spiccate abilità organizzative, svolgendo incarichi di grande impegno anche presso enti locali e diverse istituzioni”; al ragionier Franco Carriero, “per l’impegno imprenditoriale nel settore metalmeccanico, nel quale opera dal ’76. Storico associato di Confindustria e presidente dell’Associazione Zona industriale di Mesagne, impegnata nello sviluppo dell’area industriale della città”; al dottor Angelo Guarini, direttore di Confindustria Brindisi, “per il contributo fornito nella diffusione della cultura della legalità d’impresa e della sicurezza nel campo del lavoro. Autore di numerose pubblicazioni e di articoli su riviste specializzate, il dottor Guarini ha dato impulso allo sviluppo socio-economico del territorio ricevendo numerosi riconoscimenti”. 

L’onorificenza di Cavaliere è stata conferita, infine, al signor Giovanni Leo, operatore socio-assistenziale, “per l’impegno profuso nel campo del volontariato nell’associazione di Protezione Civile di Latiano, dove con spirito solidaristico ha assicurato la massima disponibilità ottenendo anche diversi riconoscimenti e pubblici encomi”; al dottor Leonardo Solazzo, vice direttore a riposo della Circoscrizione Aeroportuale Malpensa, “per l’impegno in opere di beneficenza e solidarietà svolte anche nell’ambito della carica di presidente del Lions Club di Francavilla Fontana, ottenendo diversi attestati di apprezzamento per l’impegno nel settore del volontariato”; al ragioniere Cosimo Tafuro, in servizio presso l’Agenzia delle Entrate di Brindisi, “per l’impegno e dedizione sul lavoro che svolge con grande senso del dovere, professionalità e alto senso civico”; alla signora Maria Francesca Urso, agente di Polizia Municipale nel comune di Ceglie Messapica, “per l’impegno e la dedizione nell’ambito del servizio di volontariato nel Corpo Italiano di Soccorso dell’Ordine di Malta”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ordine al Merito della Repubblica Italiana: consegnate 13 onorificenze

BrindisiReport è in caricamento