rotate-mobile
settimana

Processi Speciali, componenti non a norma delle fusoliere dei Boeing: il sequestro

L'operazione nello stabilimento di Grottaglie di Leonardo, parte lesa. Le indagini della Procura di Brindisi sono partite nel marzo 2021. Coinvolta anche la Manifacturing Process Specification

Sequestro probatorio nella sede di Grottaglie di Leonardo spa. Gli ufficiali di polizia giudiziaria del nucleo di polizia economico-finanziaria della Guardia di Finanza di Brindisi hanno eseguito un decreto emesso dalla Procura della Repubblica del capoluogo adriatico. Hanno proceduto al sequestro di numerosi componenti in metallo destinati alla produzione delle sezioni numero 44 e 46 delle fusoliere del Boeing 787. Le indagini al riguardo sono iniziate nel marzo 2021. Tali componenti sono stati prodotti dalle società, del locale distretto aeronautico, Processi Speciali e Manifacturing Process Specification su commissione di Leonardo stessa, e ne è stato disposto il sequestro perché "si assume, allo stato dell'investigazione preliminare svolta, che essi siano stati prodotti facendo uso di metalli (titanio e alluminio) difformi per qualità e provenienza da quelli prescritti dal committente e, comunque, in violazione delle relative specifiche tecniche", recita un comunicato della Procura di Brindisi. 

Le indagini sono a carico di otto persone, accusate di associazione per delinquere, frode in commercio e attentato alla sicurezza dei trasporti aerei. Coinvolte anche due società: Processi Speciali e Manifacturing Process Specification, per i correlati e conseguenti illeciti amministrativi del Decreto legislativo numero 231/01. Leonardo spa, che è "persona offesa", ha sporto querela il 7 dicembre 2021. Nell'ottobre 2021 Leonardo aveva fatto registrare un tonfo in Borsa, meno sette per cento. Erano stati riscontrati alcuni problemi alle fusoliere del Boeing 787 Dreamliner. Il Wall Street Journal aveva fatto lo scoop, Boeing, colosso americano, indirettamente aveva confermato. L'azienda italiana, attiva nei settori della difesa, dell'aerospazio e della sicurezza, aveva vergato un comunicato in cui si spiegava che per quanto riguarda i componenti, prodotti per Boeing, difettosi "si fa riferimento al subfornitore Manufacturing Processes Specification S.r.l. (Mps), qualificato anche da Boeing. Il suddetto subfornitore è sotto indagine da parte della magistratura per cui Leonardo risulta parte lesa e pertanto non si assumerà potenziali oneri a riguardo. Inoltre Manufacturing Processes Specification S.r.l. (MPS) non è più fornitore di Leonardo".

Processi Speciali e Manifacturing Process Specification sono al centro di un'altra inchiesta, per reati fallimentari e truffa ai danni dello stato. Sette gli indagati. Nel maggio 2021 vennero arrestate tre persone. Erano il 48enne Antonio Ingrosso, di Brindisi, assessore allo Sport del Comune di Brindisi fra il 2014 e il 2015, il 36enne Flavio Elia, di Lecce, e il 73enne Vincenzo Ingrosso, di Brindisi, padre di Antonio. Quest'ultimo era stato ristretto in regime di domiciliari, gli altri due vennero condotti in carcere. Altre quattro persone risultavano indagate: Andrea Ingrosso (brindisino di 48 anni), Alessandro Ingrosso (brindisino di 44 anni), Alberto Ingrosso (brindisino di 33 anni) e Luisa Palazzo (45 anni, nata a Galatina). Per gli inquirenti, le condotte degli indagati andavano verso due direttrici: "Il continuo sperpero di risorse societarie per finalità lucrative personali, completamente avulse dagli scopi sociali", si leggeva nell'ordinanza del gip. La seconda: "Il totale svuotamento del complesso aziendale trasferito in blocco, con due contratti di fitto di ramo d'azienda, a un'altra società risultata essere la continuazione (in un primo momento, senza debiti) della fallita, con l'effetto di spogliare scientemente i creditori della garanzia patrimoniale e di continuare a svolgere indisturbati l'attività economica in spregio ai creditori, in particolare l'Erario". Questa seconda società è la Manufacturing Process Specification srl, ritenuta "duplicato" della fallita Processi Speciali srl.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Processi Speciali, componenti non a norma delle fusoliere dei Boeing: il sequestro

BrindisiReport è in caricamento