settimana

Torre Guaceto: il direttore d'azienda Rocco Malatesta nuovo presidente

Stamani l'elezione su proposta del Comune di Carovigno, sotto gestione commissariale. Rocco Diomede nuovo consigliere in quota Carovigno

L’ex direttore Gal, Rocco Malatesta, esperto di marketing, è il nuovo presidente del consorzio di gestione della riserva di Torre Guaceto. La nomina è stata ratificata stamattina (venerdì 4 giugno) dall’assemblea dei soci, composta dai Comuni di Brindisi e Carovigno e dal Wwf, su proposta, come da statuto, dell’amministrazione di Carovigno, sotto gestione commissariale a seguito dello scioglimento del consiglio comunale per infiltrazioni mafiose. Come consigliere in quota al Comune di Carovigno è stato invece nominato Fabio Diomede, esperto contabile e revisore. Presidente e consigliere sono stati eletti a seguito delle dimissioni rassegnate le scorse settimane dal presidente uscente Corrado Tarantino e dal consigliere uscente Vito Uggenti. (Nella foto in basso, Rocco Malatesta)

Rocco Malatesta-2

“Ora bisognerà attendere che i due professionisti designati - chiarisce il consorzio in una nota - accettino i relativi incarichi affinché sia ufficiale il loro ingresso nel Consiglio di Amministrazione di Torre Guaceto. Entrambe le personalità proposte dalla commissione straordinaria di Carovigno e approvate dal Comune di Brindisi e dal Wwf Italia hanno rivestito ruoli di prestigio in ambito pubblico, con collaborazioni con l’ente regionale”.

Malatesta, 50 anni, vanta notevole esperienza nell’ambito della gestione di impresa e della promozione territoriale, è stato inoltre direttore Gal. Diomede, 41 anni, individuato per il ruolo di consigliere in quota al Comune di Carovigno, muove dal mondo contabile e, nelle vesti di revisore legale, ha collaborato con un parco nazionale. I due incarichi, in surroga alle nomine risalenti al 2019, scadranno il 23 maggio 2022.

L’elezione è avvenuta il giorno dopo la proposta di modifica dello statuto del consorzio approvata ieri dal consiglio comunale di Brindisi con i voti sia della maggioranza che dell’opposizione, nella parte riguardante proprio la procedura di nomina del Cda. La proposta che il Comune di Brindisi dovrà sostenere nell’assemblea dei soci prevede la nomina del presidente previo avviso pubblico consortile, redatto sulla base degli indirizzi fissata dall’assemblea stessa. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torre Guaceto: il direttore d'azienda Rocco Malatesta nuovo presidente

BrindisiReport è in caricamento