menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sisma in Iran e Iraq: partito da Brindisi un volo carico di aiuti umanitari

Un BoingKc-767 dell’Aeronautica Militare italiana, con destinazione Suleymania in Iraq, è decollato stamani dalla base Unhrd

BRINDISI – A pochi giorni dalla visita alla Base di pronto intervento umanitario delle Nazioni Unite (Unhrd) di Brindisi, le parole pronunciate dalla Presidente della Camera Laura Boldrini in quell’occasione si dimostrano più che mai attuali e confermano ancora una volta la stretta collaborazione fra l’Italia e Unhrd nella rispondere alle emergenze.

IMG_2976-2

Alle ore 13.30  di oggi  (14 novembre) è infatti partito dalla base Unhrd, parte dell’agenzia Onu World Food Programme (Wfp), un volo umanitario della Cooperazione Italiana e della Protezione Civile italiana con un carico di aiuti destinati alle popolazioni colpite dal terremoto di domenica in Iran e Iraq. La base umanitaria Brindisi dà così nuovamente prova del suo ruolo fondamentale nel rispondere “alla vocazione italiana all’aiuto umanitario” e nel salvare migliaia di vite umane e nel rispondere

IMG_2923-3

Il BoingKc-767 dell’Aeronautica Militare italiana, con destinazione Suleymania in Iraq, trasporta tende, coperte, kit igienici e altri generi di prima necessità. Le operazioni di carico sono state condotte presso l’aeroporto militare “O.Pierozzi” di Brindisi da Unhrd con il supporto logistico del locale Distaccamento aeroportuale dell’Aeronautica Militare. È previsto che il ponte areo verso le zone colpite dal terremoto continui domani, 15 novembre, con un altro volo umanitario della Cooperazione Italiana sempre operato da Unhrd Brindisi.

IMG_2964-2

Gestita dal World Food Programme (Wfp) e parte di una rete di sei Basi di pronto intervento umanitario delle Nazioni Unite, Unhrd Brindisi invia aiuti umanitari di primo soccorso ovunque nel mondo per conto della comunità umanitaria. Il Wfp è la più grande agenzia umanitaria che combatte la fame nel mondo fornendo assistenza alimentare in situazioni di emergenza e lavorando con le comunità per migliorare la nutrizione e costruire la resilienza. Il Wfp, il cui quartier generale è a Roma, ogni anno assiste una media di 80 milioni di persone in circa 80 paesi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento