Giovedì, 21 Ottobre 2021
settimana

Altri otto medici non vaccinati sospesi dall'Ordine nel Brindisino

Si tratta di liberi professionisti o di medici che esercitavano presso strutture private. Istruttorie avviate dall'Asl, sulla base degli elenchi regionali. Pasqualone: "Il percorso continua"

BRINDISI – Altri otto medici residenti in provincia di Brindisi sono stati sospesi per non essersi sottoposti alla vaccinazione anti Covid. Il provvedimento è stato adottato nella giornata odierna (martedì 12 ottobre) dall’Ordine dei medici e odontoiatri della Provincia di Brindisi presieduto da Arturo Oliva, nell’ambito di un iter avviato dall’Asl Brindisi. Stando all’elenco regionale acquisito dall’azienda sanitaria, nel Brindisino vi sono 147 operatori sanitari non vaccinati. Nelle scorse settimane la stessa Asl aveva già completato le istruttorie finalizzate alla sospensione di circa 20 persone, fra medici, infermieri, operatori socio sanitari, tecnici e veterinari.

Almeno tre provvedimenti adottati da Asl e Ordine dei medici sono stati impugnati in sede giudiziaria da altrettanti destinatari (un medico si è rivolto al Tar, due infermieri al giudice del lavoro). In tutti e tre i casi, per il momento, i ricorsi sono stati bocciati. Nei prossimi giorni, cono ogni probabilità, si apriranno altre procedure di sospensione.

“Eravamo un po’ avanti con i nostri dipendenti – spiega a BrindisiReport il direttore generale dell’Asl Brindisi, Giuseppe Pasqualone – per i quali non era necessario attendere l’elenco regionale. Ora stiamo continuando il percorso con tuti gli altri operatori sanitari della provincia”. Il cerchio dunque si sta allargando, come dimostrato dalle sospensioni odierne, a medici che operano presso strutture private o che esercitano la libera professione. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Altri otto medici non vaccinati sospesi dall'Ordine nel Brindisino

BrindisiReport è in caricamento