rotate-mobile
settimana Centro Storico / Corso Roma

Tentativo di spaccata alla gioielleria Naviglio: ladri in fuga a mani vuote

Una Fiat Panda utilizzata come ariete per rompere la vetrina della nota attività commerciale, in corso Roma. Provvidenziale l'intervento delle guardie giurate della Cosmopol. Indaga la Squadra Mobile

BRINDISI - Con una Fiat Panda sono andati a sbattere contro la vetrina, ma l'intervento delle guardie giurta della Cosmopol li ha costretti alla fuga. La gioielleria "Naviglio-Fiume", situata in corso Roma, è il bersaglio di un tentativo di spaccata avvenuto intorno alle ore 1.15 di stanotte (mercoledì 1 febbraio) nel centro di Brindisi.

Spaccata gioielleria Naviglio 2

L'attività commerciale si trova a poche decine di metri da piazza Vittoria. I malviventi sono saliti sul marciapiede utilizzando l'utilitatria come ariete tentando di mandare in frantumi la vetrata.

b83776f4-27eb-4606-9f02-8a791b1dbe12

Nel giro di pochissimi minuti, grazie all'attivazione dell'allarme, è intervenuto un equipaggio della Cosmopol. Alla vista dei vigilantes, i ladri sono stati costretti alla fuga, a mani vuote. In quei concitati momenti è intervenuta anche la polizia. Le indagini, in particolare, sono condotte dagli agenti della Squadra Mobile. Tramite la visione delle immagini riprese dalle telecamere della zona si sta cercando di identificare i responsabili dell'assalto. 

Poi, nel pomeriggio, la Confesercenti della Provincia di Brindisi ha espresso la massima solidarietà ai titolari della  gioielleria “Naviglio” per quanto accaduto. Allo  stesso tempo Confesercenti esprime lo sdegno per l’ennesima azione criminosa rivolta ad un esercizio  commerciale della città, che fa seguito ad altri casi simili accaduti nel recente passato, sia a Brindisi  che nel territorio provinciale.

“E’ inevitabile immaginare di trovarci di fronte – dichiara il presidente provinciale  Confesercenti, Michele Piccirillo - ad una recrudescenza del fenomeno legato alla microcriminalità,  dopo un periodo di apparente serenità per gli operatori del commercio. Ringraziamo sin da ora le forze dell’ordine per il loro operato, auspicando, e ne siamo certi, che si mettano in atto da subito le più adeguate strategie finalizzate a stroncare sul nascere ogni rigurgito malavitoso”. 

Articolo aggiornato alle 15:45 (solidarietà Confesercenti)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentativo di spaccata alla gioielleria Naviglio: ladri in fuga a mani vuote

BrindisiReport è in caricamento