rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
settimana

"Aiutiamo Damiano a tornare a casa": parte la gara di solidarietà per artista di strada brindisino

L'uomo ha 67 anni. Vende i suoi disegni a parco Sempione, con il guadagno vorrebbe acquistare un biglietto per tornare nella sua terra

BRINDISI - Una macchina della solidarietà lunga mille chilometri si è messa in moto in queste ore per aiutare Damiano, l’artista di strada brindisino, di 67 anni, che vende opere a parco Sempione a Milano e che ha il desiderio di tornare nella sua terra. Un giovane blogger salernitano residente nel capoluogo lombardo, Stefano Maiolica, autore della pagina Facebook “Unterroneamilano” si è imbattuto nella sua storia scoprendo che l’uomo vorrebbe racimolare i soldi per acquistare un biglietto del treno, il cui costo è spropositato rispetto alle sue possibilità, ma non vuole fare l’elemosina. La storia di Damiano è stata quindi raccontata sulla pagina Facebook “Unterroreamilano” e nel giro di poche ore in molti si sono attivati per dare il proprio contributo. 

“Lui è Damiano, un artista di strada di 67 anni originario di Brindisi che da qualche mese vive a Milano vendendo i suoi disegni a Parco Sempione, anche con questo freddo. Uno dei suoi bellissimi disegni ha attirato la mia attenzione così mi sono avvicinato e, non so bene perché ma mi ha iniziato a raccontare la sua incredibile storia”. Scrive il blogger salernitano ideatore anche del sito “Unterroneamilano” nato proprio per aiutare i meridionali residenti nel capoluogo lombardo. 

“Mi ha detto che non ha un posto dove dormire e che, al contrario di quando era a Roma o a Napoli, a Milano sta vendendo pochissimi disegni e che per stare in zone più centrali gli hanno chiesto tanti soldi.  Mi ha anche detto che lui non vuole chiedere elemosina perché, come diceva il nonno: “nu panini vacante fatiatu teni chiu sapori ti nu paninu mbuttitu rigalatu” (non so se l’ho scritto bene)”. 

opera artista di strada Damiano-2

“Damiano è felice quando disegna, quando le persone acquistano le sue opere e lui può permettersi un pasto caldo grazie alla sua arte.  Purtroppo, però, l’esperienza milanese di Damiano non sta andando molto bene e lui sogna di poter tornare a Brindisi per Natale e per restare. Ovviamente…i biglietti sono alle stelle e lui ci ha rinunciato. E qui arriviamo al dunque: voglio aiutare Damiano a tornare a casa per Natale ma non voglio regalargli soldi…voglio aiutarlo a vendere i suoi disegni sfruttando i social (la mia AttraversaTAM per lui sarebbe troppo impegnativa)”. 

“Quindi…se qualcuno di voi ha voglia di aiutarlo a tornare a casa può recarsi all’entrata di Parco Sempione (lato Arco della Pace) e acquistare un suo disegno. Se non siete a Milano, diffondete la cosa a chi magari può aiutarlo al posto vostro.  Io il mio quadro l’ho già comprato e vi terrò aggiornati!”. 

Il post nel giro di poche ore ha raccolto 916 “mi piace”, 81 “commenti” e 819 “condivisioni” balzando da una bacheca all’altra da nord a sud, passando per il centro. Hanno offerto aiuto i brindisini che vivono a Brindisi e quelli che vivono a Milano, ma anche cittadini di Roma e altre zone d’Italia. Alcuni vogliono acquistare i suoi disegni, altri dare un contributo per il biglietto del treno, altri comprare direttamente il ticket per fare tornare Damiano nella sua terra e regalargli un futuro migliore. Grazie al giovane Stefano Maiolica e alla generosità di molti cittadini Damiano adesso non è più solo e la fredda panchina di parco Sempione  potrebbe presto diventare solo un ricordo. 

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Aiutiamo Damiano a tornare a casa": parte la gara di solidarietà per artista di strada brindisino

BrindisiReport è in caricamento