menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Auto parcheggiate ad Apani

Auto parcheggiate ad Apani

Torre Guaceto off limits, ma il Comune non individua il parcheggio

Auto in fila, anche ad Apani, e multe che fioccano a Penna Grossa. Intanto a Carovigno in un cassetto c'è il progetto "Porta della Riserva"

CAROVIGNO - Come ogni anno arriva l'ordinanza Anas che chiude un tratto di complanare per tenere lontane le automobili dalla Riserva naturale e area marina protetta di Torre Guaceto. Peccato che i visitatori non sappiano dove parcheggiare. Così si creano file di auto parcheggiate, anche ad Apani (come da foto in questa pagina), e fioccano le multe (foto sotto, a Penna Grossa). Servirebbe una vera e propria "Porta della Riserva", un'area "cuscinetto" con servizi, che limiti l'impatto antropico sull'oasi. Il progetto già c'è, ma manca ancora l'ok del Comune di Carovigno, intanto commissariato.

multa parcheggio riserva torre guaceto strada-2

Procedendo con ordine: l'accesso al demanio marittimo - salvo aree in consegna per specifiche attività - è libero e le Istituzioni si impegnano a verificare che tale diritto non sia leso da nessuno. In questi giorni a Torre Guaceto c'è un problema. Si tratta di un'area protetta, l'accesso, se svolto con mezzi idonei (a piedi o in bicicletta, ad esempio) è libero. Però è un tantino difficoltoso: l'Anas ha stabilito la "chiusura al traffico su strada statale 379 Egnazia e delle terme di Torre Canne dal km 35+400 al km 35+900, viabilità di servizio lato mare (Est), su complanare a partire dalle ore 00:00 dell'1/04/2021 fino alle ore 24:00 del 31/10/2021; interesserà tutti gli utenti".

E fin qui, nulla di nuovo: accade ogni anno. Peccato che nel frattempo il Comune di Carovigno non abbia individuato ancora le aree idonee dove svolgere in via temporanea l'attività di parcheggio. Perché in via temporanea? Perché si è ancora in attesa di definire il progetto "Porta della Riserva" del Consorzio di Gestione di Torre Guaceto. Inoltre, il parcheggio negli anni precedenti veniva individuato contestualmente con l'entrata in vigore dell'ordinanza Anas. Adesso la polizia locale di Carovigno ha chiesto e ottenuto una anticipazione dell'entrata in vigore dell'ordinanza, ma il Comune non ha ancora individuato l'area parcheggio. Il risultato? Di fatto è impedita la libera fruizione della Riserva.

ponte torre guaceto chiuso 2-2

Non solo, ciò porta a un parcheggio selvaggio di auto in aree agricole e in tratturi vicino alla Riserva, arrecando danni all'ambiente naturale. Molti invece parcheggiano ad Apani e raggiungono a piedi la Riserva, rischiando sotto le falesie che stanno crollando. Eppure il progetto "Porta della Riserva" è ancora nel cassetto: nel marzo 2019 il Consiglio Comunale di Carovigno aveva dato il via libera al progetto, un'opera da 290mila euro, che prevede tra l'altro, piste ciclabili, un'area mercatale e servizio di dog sitting. Ma, come detto, quel cassetto rimane ancora chiuso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Puglia. Wedding: regole sanitarie e "covid manager" per ripartire

Attualità

Il razzo spaziale cinese cade vicino alle Maldive: Puglia "risparmiata"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento