Sabato, 12 Giugno 2021
settimana

Vacanze 2021, boom di prenotazioni: masserie e trulli sono già sold-out

A Ceglie Messapica attesi non solo italiani ma, anche, francesi, australiani e americani disposti a pagare fino a 5mila euro alla settimana

CEGLIE MESSAPICA – Masserie luxury e trulli super glamour curati nei minimi dettagli ma, anche, dimore rurali e casette nel borgo antico: Ceglie Messapica registra, già, il sold-out di prenotazioni per le vacanze nel mese di agosto e una buona percentuale nel mese di luglio, con aspettative positive per settembre, mese preferito da svedesi e danesi. C’è voglia di vacanza e di un ritorno alla normalità quindi, nonostante i prezzi elevati, soprattutto, per coprire i costi di sanificazione e la possibilità di viaggiare grazie al “gree pass” costituisce un beneficio dal punto di vista pratico e psicologico. 

TRULLI CEGLIE-2

Se per agosto la campagna vaccinale anti Covid-19 avrà, già, coperto buona parte della popolazione, per l’industria vacanziera il mese di giugno è ormai perso, “perché la fascia d’età dai 30 ai 55 anni – come spiega Domenico Convertino, agente immobiliare Domas di Ceglie Messapica – in parte non ha, ancora, ricevuto la prima dose e in parte è in attesa della seconda e per questo preferiscono non spostarsi ma rinviare anche a settembre le proprie vacanze. Certo è, comunque, che stiamo registrando più o meno gli stessi numeri del 2020, con la differenza che l’anno scorso il turismo è stato salvato dal mercato ‘domestico’, quest’anno invece avremo, ad esempio, molti francesi. Comunque turismo straniero”.

piazza plebiscito ceglie messapica-2-2

Non si bada a spese, considerato che le prime strutture ad essere già state prenotate sono masserie a cinque stelle e trulli ricchi di tradizione e charme, rigorosamente con piscina: da un minimo di 700 euro ad un massimo di 5mila euro alla settimana, servizi extra a parte ma essenziali: “Lo chef a domicilio è tra i più richiesti – continua Convertino – ma, anche, la spesa a domicilio e la possibilità di fare tour culturali nel territorio provinciale e regionale. Anche il servizio di personal trainer e corsi di cucina per imparare i piatti della tradizione pugliese vanno tantissimo. Sono, ormai, diventati indispensabili per chi vuole trascorrere vacanze in relax e senza problemi”. 

Tra i servizi aggiuntivi e fondamentali non deve mancare la possibilità di farsi recapitare direttamente in aeroporto o nella struttura di vacanza automobili “su misura”. “Nell’ultimo anno è stato necessario incrementare la flotta di autovetture, proprio, grazie alle tante prenotazioni di vacanza nel nostro territorio – spiega Mino Barletta, titolare dal 2018 dell’azienda Bm autonoleggio a Ceglie Messapica – puntiamo ad una ventina di vetture includendo furgoni da 9 posti ed auto ibride ed elettriche di ultima generazione nel rispetto dell’ambiente, perché la richiesta è tanta. Ci sono tedeschi, svizzeri, americani e australiani in arrivo tra luglio e agosto”.

MINO BARLETTA BM AUTONOLEGGIO (2)-2

La città d’arte e la terra di gastronomia si conferma, quindi, tra le mete preferite per la vacanza in Puglia. Negli ultimi anni piazza Plebiscito è stata il palcoscenico per i grandi eventi musicali e politici che causa Covid anche quest’anno saranno più che ridimensionati come spiega il sindaco, Angelo Palmisano: “Non faremo grossi eventi, nè gratuiti per via dei protocolli e nè a pagamento per mancanza di spazi adeguati. Stiamo pensando ad un progetto che possa coinvolgere tutto il centro storico con eventi e concerti unplugged che spazieranno dalla musica classica a quella per i più giovani. Cercheremo di mettere su un cartellone che punti più ad intrattenere che ai grandi numeri degli anni passati”. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vacanze 2021, boom di prenotazioni: masserie e trulli sono già sold-out

BrindisiReport è in caricamento