Martedì, 27 Luglio 2021
settimana

Variante indiana: otto casi nel Brindisino. Incontro con Regione per strategie di sorveglianza

Termite: "La maggior parte è diventata negativa. Come da indicazioni della Regione Puglia anche nella Asl di Brindisi l'attenzione è molto alta sulla variante indiana per la sua contagiosità

BRINDISI - L'Istituto Zooprofilattico di Putignano ha accertato, tramite sequenziamento del genoma, che gli otto campioni inviati dal laboratorio del Perrino di Brindisi nelle scorse settimane sono tutti casi di variante Delta del Covid-19.  Lo annuncia il direttore del Servizio di Igiene e Sanità pubblica della Asl, Stefano Termite. 

"Negli ultimi giorni - spiega Termite - la maggior parte di questi positivi si è negativizzata. Come da indicazioni della Regione Puglia anche nella Asl di Brindisi l'attenzione è molto alta sulla variante indiana per la sua contagiosità. Proprio oggi si è tenuto un incontro con la Regione per perfezionare le strategie di sorveglianza delle varianti e continuare a mantenerne sotto controllo la diffusione”.

Proseguono intanto le somministrazioni nei centri vaccinali della Asl di Brindisi con circa 4.000 dosi al giorno. Finora sono state somministrate 208.931 prime dosi e 83.895 seconde dosi.

Verso la conclusione la vaccinazione per i soggetti fragili affidata ai medici di medicina generale: il distretto sociosanitario 2 di Fasano ha terminato oggi con 1.100 somministrazioni nell'ultima settimana, mentre gli altri distretti completeranno le seconde dosi tra lunedì e martedì. Il bilancio totale, per i medici di famiglia, sarà di circa 85.000 somministrazioni. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Variante indiana: otto casi nel Brindisino. Incontro con Regione per strategie di sorveglianza

BrindisiReport è in caricamento