Alla Conca ricco “bottino” per il pesce mangia-plastica

Tanti i bambini che in spiaggia hanno raccolto in un’ora più di 50 sacchetti contenti bottiglie, bicchieri, contenitori di detersivi e tappi. All’opera nei fondali brindisini anche i sub ‘Ncilonauti del Marina di Brindisi Club

BRINDISI- Agli occhi apparentemente divertente, ha già riempito la sua pancia con una gran “bottino” di plastiche e micro-plastiche: è partita oggi la Festa itinerante con il pesce mangia-plastica nella striscia sabbiosa sulla scogliera accanto alla “Conca”, organizzata dal Comune di Brindisi con il contributo di Ecotecnica. Tanti, tantissimi i bambini accorsi che, giocando e sensibilizzandosi, hanno contribuito a rendere più pulita la spiaggia in cui ogni giorno fanno i loro castelli di sabbia.

Un’ottima occasione di educazione ambientale quella voluta dal sindaco Riccardo Rossi: « Noi sappiamo che è un tema molto sentito quello di difendere il mare soprattutto della plastica, un problema a livello globale che stiamo cercando, in maniera giocosa, di portare all’attenzione dei più piccoli. E sicuramente cercheremo di portarla avanti negli anni».

Il pesce mangia-plastica farà tappa in tutte le spiagge e gli stabilimenti balneari brindisini ed è importante partecipare a questa campagna in difesa del mare perché, sottolinea l’assessore all’Ambiente, Roberta Lopalco «Oltre a essere un progetto itinerante per la sensibilizzazione al rispetto del mare, l'iniziativa rientra nella campagna “Keep plastic e salva il mare” lanciata da Corepla, Regione Puglia e Ager Puglia che mette in concorso Brindisi con Molfetta, Barletta, Manfredonia, Castellaneta e Santa Cesarea Terme».

Infatti, chi fra questi sei comuni pugliesi avrà differenziato più plastica fino al 18 agosto 2019 vincerà un parco giochi per la città, realizzato in plastica riciclata. A contribuire alla giornata di raccolta plastica, oggi, anche il gruppo sub ‘Ncilonauti del Marina di Brindisi Club che sta andando a caccia di rifiuti nel fondale marino e il gruppo di volontari PuliAmoilMareBrindisi. Raccolti a ora oltre 50 sacchi di rifiuti in plastica grazie agli strumenti forniti da Ecotecnica come i guanti in lattice e piccoli rastrelli per i bambini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Inoltre fino al 18 agosto in città ci saranno dei punti raccolta plastica per permettere di differenziare anche negli spazi pubblici: al quartiere Paradiso su strada per Contardo presso il Cag; al quartiere Casale in via Duca degli Abruzzi presso il bar la Capannina, in Centro a Piazza Mercato, al quartiere Bozzano in viale Germania presso Suissè Caffè, al quartiere Sant'Elia in via Mantegna presso Parco Buscicchio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: altri 76 contagi in Puglia, di cui tre in provincia di Brindisi

  • Focolaio Polignano, salgono a 168 i positivi: 5 sono a Villa Castelli e 2 ad Ostuni

  • Coronavirus: 82 positivi oggi in Puglia, 9 nel Brindisino. Nessun decesso

  • Vandali scatenati: appiccati tre incendi nella scuola materna

  • Covid: altri due contagi nel Brindisino. In Puglia 83 nuovi positivi

  • Chiedono i documenti: poliziotti aggrediti con calci e pugni in stazione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento