rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
social Via del Mare

A 12 anni pulisce il ponte dagli sfregi: il bel gesto di Marco

Il piccolo Marco, accompagnato dal padre, ha eliminato con un raschietto una scritta impressa sul ponte di via Del Mare

BRINDISI - Il buon esempio spesso arriva dai giovani. E’ da loro che bisogna imparare, per diffondere un po’ di senso civico in una città afflitta da tanti, troppi, episodi di inciviltà, maleducazione e disinteresse nei confronti del bene pubblico. 

Bisognerebbe prendere spunto, fra gli altri, dal bel gesto del 12enne Marco Iaia, che domenica pomeriggio, accompagnato dal papà Teodoro Siciliano, si è recato sul ponte pedonale di via del Mare munito di raschietto, per cancellare una scritta impressa sul parapetto di vetro con una bomboletta spray. Marco ha agito di sua iniziativa.

Con pazienza, sotto lo sguardo del padre, ha eliminato ogni traccia dell’ennesimo sfregio perpetrato ai danni del ponte. La sensibilità per l’ambiente e gli spazi comuni gli è stata inculcata dallo stesso Teodoro, che in più circostanze aveva già ripulito il ponte di via Del mare dai segni di inciviltà. Ma i vandali, purtroppo, tornano sempre alla carica. 

Stesso discorso vale anche per il sottopasso che collega piazza Crispi a via Tor Pisana. Qui, in almeno tre circostanze, Teodoro, tramite il gruppo Facebook “Teo Vivere Brindisi”, ha dato appuntamento ai suoi amici, per cancellare ogni scritta dalle pareti. L’ultima iniziativa di questo genere risale allo scorso 28 marzo. 

"E' stato mio figlio - spiega Teodoro - a chiedermi di accompagnarlo sul ponte per togliere la scritta. E io l'ho fatto volentieri. L'opera di sensibilizzazione al rispetto di tutto ciò che ci circonda deve cominciare proprio dai bambini. Questa è l'unica strada da seguire, per rendere un po' più vivibile la nostra città". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A 12 anni pulisce il ponte dagli sfregi: il bel gesto di Marco

BrindisiReport è in caricamento