rotate-mobile
social Cellino San Marco

Al Bano si difende: "Mi hanno detto di starmene a casa. Ho letto delle cose squallide"

Il cantante, originario di Cellino San Marco, è stato intervistato ieri su Rai 1 ed ha espresso il suo disappunto sulle critiche inopportune ricevute in seguito alla partecipazione al programma Ballando con le stelle

CELLINO SAN MARCO - Durante la puntata di ieri del programma "Oggi è un altro giorno" condotto da Serena Bortone e in onda nel primo pomeriggio su Rai 1,  Al Bano ha rivolto alcune considerazioni taglienti sui suoi detrattori: "Mi sono divertito, sono contento di aver partecipato ad una trasmissione che secondo me è anti-covid. - ovviamente riferendosi a Ballando con le stelle, presso cui il cantante di Cellino ha partecipato per l'edizione di quest'anno -  Tale programma televisivo alleggerisce tutti i pensieri che può avere ogni italiano e non solo. Ho letto delle cose veramente squallide su di me; mi chiedo come facciano alcune persone a partorire delle frasi del genere, a propostito del fatto che io sia venuto a ballare. - prosegue - Hanno scritto online di starmene a casa. Io sono venuto per divertirmi e non ho chiesto a nessuno di dirmi cosa dovessi fare. E' cattiveria gratuita. Forse se avessi ammazzato qualcuno non mi avrebbero detto queste cose". 

Al Bano rende noti i motivi per cui ha preso parte al programma condotto da Milly Carlucci: "Io non sono un ballerino, sono andato lì perché mi hanno invitato. Mi vergogno per degli esseri umani che sono così, mi vergogno per loro. - ovviamente riferendosi a chi lo ha criticato inopportunamente - Ho fatto tutto per divertirmi ma soprattutto per far divertire. - poi conclude con un sorriso - Forse ci sono pure riuscito, ma che vogliono di più questi qua?". 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al Bano si difende: "Mi hanno detto di starmene a casa. Ho letto delle cose squallide"

BrindisiReport è in caricamento