"Tutti insieme", il nuovo filtro di Facebook e Instagram creato da un oritano

Disponibile da poche ore, sta già riscuotendo successo sui social network, è stato ideato dal fotografo Sandro Dell'Aquila

ORIA- C’è un arcobaleno, un cuore e il tormentone del momento “andrà tutto bene”: da poche ore disponibile sul web, è già uno dei filtri fotografici per selfie più cliccati presenti sulla fotocamera di Facebook. L’avete trovato? L’ha ideato e creato il fotografo di Oria Sandro Dell’Aquila e sono tanti, soprattutto bambini, a scattare una foto con il filtro già divenuto virale.

sandro dell aquila-2

Il progetto “Tutti insieme per l’ Italia” proposto al social network più frequentato del mondo, ha avuto l’approvazione del team manager solo nella giornata di oggi, 6 aprile, dopo circa venti giorni di attesa.

esempio 2-3

“È l’iniziativa che ho voluto far partire con lo scopo di sensibilizzare di più tutti quanti a restare a casa- racconta Sandro Dell’ Aquila – e a rispettare ancora di più le regole che ci hanno ‘imposto’, nonostante la tolleranza stia diminuendo”. Il filtro fotografico presente sulla fotocamera di Facebook, tra poco comparirà anche sulla piattaforma Instagram.

“Di professione faccio il fotografo di matrimoni, ma credo che la figura del fotografo si stia evolvendo, sia come strumenti, come software e soprattutto come comunicazione, grazie proprio all’utilizzo dei social” sottolinea Dell’Aquila.

cuore-5

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Lo studio continuo e la passione sui software moderni che utilizzo per il mio lavoro mi hanno potuto sicuramente aiutare a creare tutto quest, con la speranza che possa davvero far riflettere l’importanza del rispetto delle regole! Anche questo è un modo “intelligente” per utilizzare i social” conclude il fotografo orbitano, informando soprattutto che la sua iniziativa è senza scopo di lucro. Allora, avete già provato il filtro “andrà tutto bene”?

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Traffico internazionale di sostanze stupefacenti: nove arresti

  • Coronavirus, nell'ospedale Melli cinque operatori sanitari e un paziente positivi

  • Agguato al rione Sant'Elia: giovane automobilista ferito alla gamba

  • Covid-19, anche un ricercatore di Francavilla a caccia della cura

  • Tenta rapina in rivendita di pane, il titolare reagisce e lei fugge: denunciata

  • Appropriazione indebita: 31 auto sequestrate dalla polizia a Brindisi

Torna su
BrindisiReport è in caricamento