Passeggiata a Castro con naso all'insù: artigiana sampietrana decora il centro storico

Da mercoledì 12 fino al 31 agosto passeggiando per il centro storico di uno dei paesini più caratteristici della scogliera adriatica, si possono ammirare tante sagome a forma di medusa

SAN PIETRO VERNOTICO - Le meduse di tessuto dell’artigiana sampietrana Emiliana Pede conquistano Castro, la perla del Salento. Da mercoledì 12 fino al 31 agosto passeggiando per il centro storico di uno dei paesini più caratteristici della scogliera adriatica, si possono ammirare tante sagome a forma di medusa, di stoffa e pizzo colorate e luminose. Sono cinquanta di varie dimensioni che vanno da 20 fino a 90 centimetri di diametro. 

Si tratta di opere realizzate con materiali semplici, spesso di riciclo: ferro, alluminio e tessuti di diverse qualità. Vecchie tende sono state trasformate in simpatiche meduse, simbolo di purezza dei mari. Come lo sono le acque di Castro, ridente cittadina medievale posta su un promontorio di 98 metri sul livello del mare, che si affaccia sull’Adriatico. Insignita quest’anno di “quattro vele” il premio di Legambiente e Touring Club assegnato alle località caratterizzate da acque pure, presenza di servizi e alta qualità ambientale. 

Emiliana Pede, 40 anni, di San Pietro Vernotico ha fatto di questo animale marino uno dei simboli della sua arte e della sua arte ne ha fatto un mestiere. Le sue meduse realizzate con lana, tessuto o pizzo, esposte nel suo laboratorio del centro storico di Otranto “Trama”, rappresentano una delle scenografie più immortalate dai turisti. 

Ma l’artista brindisina trasforma anche vecchie antenne Tv in grandi lische di pesce, gusci di conchiglie in orecchini, canne di bambù in vassoi, tovaglie di pizzo in borse, vecchi jeans diventano pochette a forma di pesce e tanto altro. La lana e la corda sono i materiali più utilizzati per le sue opere dal sapore di mare ma anche altri oggetti in disuso come i nastri magnetici di videocassette e musicassette intrecciati con l'uncinetto diventano pezzi di arredamento o accessori di abbigliamento. 

Il Comune di Castro, rappresentato in questa iniziativa dall’assessore alla Cultura e vice sindaco Alberto Antonio Capraro, quest’anno ha deciso di affidare all’artista sampietrana l’allestimento del centro storico e le sue opere, pubblicate sulla sua pagina Facebook hanno già conquistato i turisti virtuali. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio durante il rifornimento: in fiamme il distributore Ip di Sant'Elia

  • Meno contagi e meno tamponi nel weekend. Resta alto il numero dei decessi

  • Non torna a casa: trovato senza vita in auto in aperta campagna

  • Positivi e tamponi nel Brindisino: i dati nei Comuni. Trend in crescita

  • Diffonde immagini intime di una donna: arrestato per revenge porn

  • Furti in casa mentre i proprietari dormono, paura nelle campagne

Torna su
BrindisiReport è in caricamento