rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
social

Calze senza dolci per bambini: i 5 consigli per un regalo educativo

Spesso non si vogliono o possono inserire dei dolci nelle calze per l'Epifania, e nella guida vengono elencati dei suggerimenti su come riempirle in modo alternativo per i più piccoli, auspicando che i doni assumano un valore educativo

BRINDISI - Regalare delle calze per l'Epifania è una delle abitudini ricorrenti in tutta Italia ed anche nel brindisino. Basti pensare che diversi anni fa i bambini attendevano di più la Befana che il Natale. Questo perché i più piccoli speravano di ricevere dei doni il giorno del 6 gennaio, in quanto la diffusione della figura di Babbo Natale è arrivata solo dopo.

A volte, però, può risultare inappropriato riempire la calza di dolci; o, quantomeno, si ha la voglia di apportare delle variazioni rispetto agli anni precedenti inserendo altri oggetti da regalo che possano avere una valenza educativa. E’ possibile, infatti, utilizzare la calza esclusivamente come una “confezione” che contiene il dono principale. 

Il sentimento di affetto

Per mettere in pratica delle soluzioni anti-consumistiche può essere giusto affidarsi alle "vecchie usanze” come quelle di utilizzare le calze vere, che generano in chi le riceve una sensazione di simpatia e di stupore allo stesso tempo; oltre che proporsi con un aspetto vintage, che tanto va di moda negli ultimi anni. In caso non si volesse adottare questo suggerimento è sempre meglio, per chi le ha conservate, riutilizzare le calze degli anni precedenti. 

In ogni caso è opportuno rendere quel pensiero unico, perché il fenomeno del consumismo spesso fa in modo di uniformare gli oggetti “rendendoli senza anima”. E’ importante quindi far capire al bambino o bambina, che il regalo è stato fatto con affetto e sentimento. In tal senso è meglio attaccare sulla calza un biglietto in cui si possa manifestare con la scrittura tutta la vicinanza al/alla giovane, facendo in modo che quel momento rimanga impresso nella sua memoria. 

I consigli sui doni 

Molti anni fa era consuetudine riempire le calze con frutti come i mandarini, ma, senza arrivare a tanto, si potrebbero inserire altri regali utili a stimolare la mente dei bambini. Di seguito vengono proposti alcuni consigli. 

- Un libro da colorare
- Das, pasta creativa da modellare
- Una bambola
- Una scatola di colori
- Un orologio per imparare a leggere il tempo

Quelli già elencati sono solo cinque dei tanti possibili pensieri da effettuare che stimolano la creatività del bambino. Essi servono per accentuare il contatto con le “tonalità della vita”; in alcuni casi possono rappresentare un vero e proprio strumento utile per imparare qualcosa di importante e necessario. Da non sottovalutare il tratto essenziale del "sacrificio" che pone i più piccoli nella dimensione di comprendere quanto sia importante ultimare un lavoro, e nel ricevere gratificazione dopo aver prodotto qualcosa con le proprie mani. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calze senza dolci per bambini: i 5 consigli per un regalo educativo

BrindisiReport è in caricamento