rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
social Mesagne

Capitale della cultura 2024: Mesagne tra le 10 finaliste. Ecco quali sono le altre concorrenti

"Ci abbiamo sperato e creduto mettendoci anima e cuore" afferma il sindaco di Matarrelli, che ha annunciato la selezione di Mesagne tra le città finaliste che concorreranno per acquisire il titolo di "Capitale italiana della cultura 2024"

MESAGNE - "Ci abbiamo sperato e creduto, in tanti, tantissimi, mettendoci anima e cuore. Da qualche minuto il sogno è ancora più vicino. - Afferma sui social media il sindaco di Mesagne Antonio Matarrelli - Il Mic ci ha appena comunicato che siamo tra le città finaliste per il titolo di capitale della cultura". 

Già questo è un risultato eccellente; basti pensare che in semifinale sono state scartate altre 14 città importanti. Mesagne insieme a Conversano era una delle due realtà pugliesi ad aver presentato un progetto, con il fine di concorrere al titolo per l'edizione 2024. Ora, il Comune brindisino non rappresenta solo la provincia o il Salento, ma anche tutta la regione. 

Con il trascorrere del tempo, partendo dallo splendido centro storico a forma di cuore con le vie che raccontano un passato vissuto dai Messapi, Mesagne ha messo in atto una serie di attività ed iniziative utili per riqualificare l'intero centro abitato, diventando un gioiello del territorio.

"La decisione del ministero della cultura di collocare Mesagne tra le città che parteciperanno alla selezione finale rappresenta il giusto riconoscimento agli sforzi compiuti fino ad oggi e soprattutto alla bontà di un progetto che calza a pennello con le reali potenzialità di Mesagne. - afferma Mauro Vizzino, presidente della commissione sanità della Regione Puglia - Ma ci sono le condizioni per andare oltre questo risultato. - Prosegue -  Ecco perché dovremo lavorare tutti insieme per dare concretezza ai nostri sogni".

"Un primo grande passo che premia la nostra città e le sue istituzioni elettive e culturali - dice Giovanni Luca Aresta, deputato pugliese del movimento 5 stelle - Viene riconosciuta la serietà della nostra proposta, frutto della sinergia che deriva dall'aver fatto squadra mettendo insieme tutte le forze migliori. - Continua - Siamo in compagnia di città bellissime e straordinarie, felici anche per questo della selezione che ci consente di giocare questa proposta fino all'ultimo. Il 3 e 4 marzo le 10 città della top ten saranno audite in video conferenza dalla giuria voluta del ministero della cultura per indicare al ministro Dario Franceschini la candidatura ritenuta più idonea. - Conclude - Mesagne è in gioco, sa di avere le carte in regola per diventare capitale italiana della cultura. Avanti così". 

“Un grande risultato per la comunità mesagnese, la provincia di Brindisi e per tutta la Puglia. - aggiunge la capogruppo del m5s e consigliera delegata al turismo della Regione Grazia Di Bari - La dimostrazione che il lavoro di squadra e l’unione delle energie migliori del territorio porta al raggiungimento di obiettivi importanti. Sono sicura che Mesagne abbia tutte le carte in regola per essere scelta”.

Anche l’Accademia di belle arti di Lecce si congratula per questo importante risultato, riconoscendo in Mesagne un punto di riferimento per la vita culturale del  territorio salentino. “L’Accademia ha sostenuto con convinzione e sin dal primo giorno la candidatura di Mesagne a capitale italiana della cultura 2024 e la notizia odierna che il progetto è inserito dal Mic tra i 10 finalisti riempie di orgoglio la nostra intera comunità accademica” dichiarano il presidente Nicola Ciracì e il direttore Nunzio Fiore. “Un plauso va al Sindaco Toni Matarrelli, alla coordinatrice del progetto Simonetta Dello Monaco e tutti coloro che hanno partecipato per il raggiungimento di un grande obiettivo per il nostro territorio. - proseguono dall’Aba - Eravamo certi che il potenziale di arte, creatività e bellezza unito allo spirito di rinascita civica che Mesagne rappresentava (per l’intera area jonico-salentina) con il dossier dal titolo L’umana meraviglia meritasse un riconoscimento. Come accademia rinnoveremo il nostro impegno al fianco della città mettendo a disposizione tutto il nostro fervore artistico e formativo oltre alla partecipazione di allievi e docenti.”

In data 1 febbraio 2022 si terrà una conferenza stampa presso l'aula consiliare del Comune di Mesagne. Nel corso dell'iniziativa verranno illustrati i dettagli della comunicazione ministeriale, con le date dei prossimi appuntamenti in programa. 

Le altre finaliste

Adesso cosa succede? I cittadini credono nella vittoria, ed è lecito che sia così: "Un sogno che si avvera!", "E' un onore per tutti i mesagnesi", e ancora "E' un grande risultato, ma speriamo di riuscire a fare ancora meglio"; sono solo alcuni dei tanti commenti al post su facebook del sindaco. Sarà necessario affrontare un ultimo step, confrontandosi con nove realtà di grande rilevanza culturale. Ma quali sono le altre finaliste? Di seguito l'elenco completo, regione per regione.

- Liguria: Sestri Levante con il Tigullio (Ge)
- Veneto: Vicenza, Chioggia (Ve)
- Toscana: Viareggio (Lu), Grosseto
- Marche: Pesaro, Ascoli Piceno
- Campania: Unione Comuni Paestum-Alto Cilento (Sa)
- Sicilia: Siracusa

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capitale della cultura 2024: Mesagne tra le 10 finaliste. Ecco quali sono le altre concorrenti

BrindisiReport è in caricamento