rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
social Mesagne

Capitale italiana della Cultura: durerà di meno l'attesa di Mesagne, anticipata la data della nomina

Per scoprire se Mesagne sarà Capitale italiana della Cultura bisognerà attenere meno di quanto preventivato. Inizialmente l'evento era programmato per il 29 marzo, ma un comunicato del Ministero dei Beni Culturali ha annunciato l'accorciamento dei tempi

MESAGNE - Mercoledì 16 marzo alle ore 11:00 si terrà la cerimonia di proclamazione della città vincitrice del titolo di Capitale italiana della Cultura 2024. L'evento, inizialmente previsto per il 29 marzo, si svolgerà presso la Sala Spadolini del MiC, in via del Collegio Romano 27 a Roma.

La giuria, presieduta Silvia Calandrelli, comunicherà al ministro Franceschini la città designata. Sono dieci le realtà finaliste: Ascoli Piceno, Chioggia (Ve), Grosseto, Mesagne (Br), Pesaro, Sestri Levante con il Tigullio (Ge), Siracusa, Unione dei Comuni Paestum-Alto Cilento (Sa), Viareggio (Lu) e Vicenza.

Il titolo di Capitale italiana della cultura è conferito per la durata di un anno e la città vincitrice riceverà un milione di euro per la realizzazione del progetto. La cerimonia sarà trasmessa anche in diretta sul canale YouTube del MiC.

Si accorcia, dunque, il periodo di attesa per Mesagne che lo scorso 3 marzo ha presentano con l'audizione finale il progetto "Umana meraviglia". La Puglia intera attende con trepidazione l'evento. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capitale italiana della Cultura: durerà di meno l'attesa di Mesagne, anticipata la data della nomina

BrindisiReport è in caricamento