Guida blu 2020: cinque vele per Fasano, Ostuni e Carovigno

Legambiente e Touring Club italiano riconfermano il riconoscimento, ma lanciano anche la nuova guida “Vacanze Italiane” per gli itinerari di trekking

Riconfermate anche per la stagione estiva 2020 le tre località del comprensorio “Parco degli ulivi” che si distinguono per le politiche di educazione ambientale, di riqualificazione dei paesaggi costieri e dei beni culturali, la realizzazione di opere di rinaturalizzazione, la promozione di aree protette, i progressi nella gestione dei rifiuti: Ostuni, Fasano e Carovigno anche per il 2020 vantano il massimo riconoscimento per le località rivierasche più belle, cinque vele per loro.

Ma Legambiente e Touring Club italiano per via delle limitazioni dovute all’uso delle mascherine, del distanziamento, dei concerti a numeri chiuso, hanno lanciato una nuova guida, “Vacanze italiane”, puntando a un turismo di prossimità che va oltre alla bellezza del mare: territori da pedalare, da camminare, da percorrere a cavallo, a dorso di mulo o in canoa. E soprattutto luoghi da gustare, facendo attenzione alla sostenibilità e al rispetto dell’ambiente.

Vacanze Italiane, provincia di Brindisi

La nuova guida di Legambiente e Touring Club italiano, consultabile al link www.vacanzeitaliane.it, contiene oltre 200 itinerari da fare a piedi, in bici e anche a cavallo e otto sono quelli da scoprire in Puglia, di cui due nel Brindisino: “La Via Traiana e la Piana degli ulivi secolari”, in cui si attraversano le due aree naturali protette del Parco delle dune costiere e la Riserva di Torre Guaceto, tra frantoi ipogei di epoca romana, bizantina e tardo medioevale, un dolmen di 4000 anni fa, la città romana di Egnazia e numerosi insediamenti rupestri con affreschi di monaci basiliani. Si arriva fino al porto di Brindisi passando per i centri di Ostuni, Fasano, Cisternino e Carovigno, dove degustare prodotti locali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E la “Ciclovia dell’Acquedotto Pugliese”, un percorso su strade sterrate che attraversa ponti-canali in pietra da dove poter ammirare un paesaggio ancora intatto, la splendida campagna della Valle d’Itria tra boschi, vigneti, oliveti e seminativi, tra i centri abitati di Locorotondo e Cisternino, fino a giungere a Ceglie Messapica, i trulli di Alberobello e il raffinato barocco di Martina Franca.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Assalto al blindato Cosmopol, gli arresti della banda

  • Si accascia in spiaggia e muore, tragica domenica per un anziano francavillese

  • “Ego”: Jasmine Carrisi debutta come cantante

  • Alle rapine con la mamma: colpi ai distributori, quattro arresti

  • Spesa vip per lo scrittore e conduttore Fabio Volo, in relax nei trulli

  • Era in vacanza a Villanova il turista milanese positivo. Negativa la moglie

Torna su
BrindisiReport è in caricamento