La rinascita dopo il tumore al seno: “Ora abito da sposa cercasi”

A Costanza Sportillo, a 30 anni, è stato diagnosticato un raro cancro alla mammella. Poi l’incontro con Giuseppe, l’attesa di Leonida e la partecipazione al programma di Real Time

ORIA - “Mi hanno diagnosticato il tumore al seno nel gennaio 2019, mi hanno operata. Poi ho fatto la chemioterapia e la radioterapia per sei mesi. Ho incontrato l’amore con Giuseppe, ci siamo sposati civilmente e ora sono incinta. Ho raccontato la mia storia a Enzo Miccio e il 22 ottobre iniziamo le riprese del programma ‘Abito da sposa cercasi’ di Real Time”: Costanza Sportillo, nel mese della prevenzione e della sensibilizzazione, ha deciso di condividere con la redazione di BrindisiReport la sua battaglia contro il cancro al seno.

“Non ho mai avuto il coraggio di parlarne ma voglio dare un senso a quello che mi è accaduto e dire che dopo tanta sofferenza c’è una speranza. Si deve lottare e prevenire”. Il tono di voce di Costanza è profondo e potente, un fiume in piena di emozioni e sensazioni che escono fuori tutto d’un fiato. Una laurea in giurisprudenza, la qualifica di mediatore interculturale e un futuro in IMG-20201019-WA0036-2salita. Poi “mentre facevo la doccia, il 31 dicembre 2018, ho sentito una pallina al seno e ho deciso di fare una visita all’ospedale di Gallipoli, dove erano già state due mie zie. Dopo qualche settimana, l’esito”. Costanza Sportillo aveva 30 anni quando le hanno diagnosticato il raro cancro al seno triplo negativo, tra i più aggressivi, “lo stesso di Angelina Jolie. Come lei avevo una mutazione ereditaria a carico del gene Brca1 che aumenta il rischio di tumori al seno e all’ovaio” spiega Costanza, con la forza e il coraggio di chi ha lottato per la vita come una leonessa.

“Non nego che tutto questo ti porta alla depressione perché la cura uccide tutto ciò che sia serotonina o dopamina, o, almeno, nei primi tempi, questi ormoni sono compromessi per via della chemioterapia rossa” confida con un tono di voce più basso, ripercorrendo giornate aride di una vita che si è lasciata alle spalle.

“Leonida si chiamerà mio figlio” svela emozionata al settimo mese di una gravidanza desiderata quando ha incontrato il suo amore Giuseppe e con il quale, dopo essersi fidanzata il primo gennaio 2020, si è unita nel vincolo del matrimonio il 24 settembre con rito civile. “In meno di un anno ho avuto il cancro, poi è arrivato il Covid-19, mi sono sposata e tra due mesi diventerò mamma” esplode in una risata che nasconde tutta la sofferenza della malattia. “Leonida discende da ‘leone’ perché sarà un guerriero come la mamma” si dice forte della sua voglia di vita e della rinascita accanto alla “persona migliore che abbia mai incontrato perché Giuseppe mi ha corteggiata nel periodo in cui facevo l’ultima puntura della chemioterapia”.

“Quando sono rimasta incinta ero ancora in menopausa, avevo avuto il ciclo solo due volte perché il farmaco ti porta a vivere questo status” confida dopo aver vissuto “tutta la solita trafila, il periodo di chemio e radio, la perdita di capelli, ciglia e sopracciglia dopo 18 giorni, la conservazione di ovociti” racconta Costanza della propria chioma folta nero corvino.

Ma lungo questo percorso Costanza Sportillo non si è mai fermata, ha preso la qualifica di inglese b2 e ha continuato il proprio impegno nel ruolo di vicepresidente del Rotaract di Ceglie Messapica. “La mia forma mentis è cambiata da allora, quante volte mi sono persa in stupidaggini prima della malattia” ammette con una marcia in più, dopo essersi ammalata di cancro da giovane e lanciando un messaggio a tutte le donne: “Prevenite, non sottovalutate nulla. Poi dovete sognare, combattere e rinascere perché la vita è una sola” dice preparandosi all’incontro del 22 ottobre in cui con Enzo Miccio, la cugina Simona, l’amica Patrizia, papà Angelo e mamma Marisa sceglierà l’abito da sposa che indosserà il 4 settembre 2021.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nel cinema: si è spenta la regista brindisina Valentina Pedicini

  • Polpo da record: giornata di pesca fruttuosa a Lendinuso

  • Al mercato senza mascherina, "Il Dpcm non è legge": multata

  • Positivi e tamponi nel Brindisino: i dati nei Comuni. Trend in crescita

  • Banda delle spaccate scatenata: doppio raid in centro

  • Positivo al covid se ne va a spasso: scoperto dai carabinieri e denunciato

Torna su
BrindisiReport è in caricamento