rotate-mobile
social

"Creatività senza frontiere 2023": due giovani brindisine premiate a Roma

Maria Teresa D’ambrosio, 13 anni di Torre Santa Susanna, e Martina Piconese, 16 anni di San Pietro Vernotico, sono state preparate dalla docente Eleonora D'Apolito

ROMA - Si è tenuto dal 31 luglio al 5 agosto il festival internazionale “Creatività senza frontiere 2023” rivolto alle seguenti categorie artistiche: danza, strumentale, vocale, arti visive e moda.

La Capitale ha accolto oltre 600 partecipanti di tutte le età, provenienti da oltre 20 nazioni. Per il secondo anno anche la Puglia ha partecipato a questo evento importante, grazie a due giovanissime cantanti che hanno saputo farsi apprezzare e ricevere complimenti dai giudici della loro sezione.

Maria Teresa D’ambrosio, 13 anni di Torre Santa Susanna, ha ottenuto il secondo posto nella categoria Pop junior 2 con il brano “I’m Outta Love” di Anastacia. Martina Piconese di San Pietro Vernotico, 16 anni, ha cantato “Lifeline” sempre di Anastacia aggiudicandosi il primo posto nella categoria Pop senior. Quest'ultima, inoltre, ha ricevuto anche un invito per partecipare ad una manifestazione che si terrà a Malta nel marzo del 2024.

Le giovani artiste sono state preparate dall'insegnante di canto Eleonora D'Apolito, diplomata al Cet, accademia europea della musica di Mogol.

Le audizioni del concorso si sono svolte per tre giorni presso il Teatro Ghione di Roma, alla presenza di una giuria formata da illustri professionisti  dal calibro internazionalie.

Teatro Ghione

Il festival “Creatività Senza Frontiere” si avvale di una macchina organizzativa gigantesca, grazie alle abilità di tutto il team dell'associazione di promozione sociale Mif association (Management Italian Festivals), capitanate dal suo presidente e direttore artistico Michele Poma.

L’edizione 2023 si è conclusa con una serata di gran galà tenutasi in una struttura all’aperto presso Ladispoli (Roma), che ha ospitato delle eccellenze del panorama musicale italiano quali il maestro Umberto Scipione (docente al Conservatorio di Musica Santa Cecilia di Roma, direttore d’orchestra, esponente di spicco della musica italiana nel mondo, compositore di colonne sonore di film di grande successo, membro della giuria del “David di Donatello” ecc.).

Tra gli altri ospiti, infine, anche Il maestro Adriano Pennino: musicista, arrangiatore, compositore e direttore d’orchestra anche di molte edizioni del Festival di Sanremo. 

Mauro Mengali musicista del gruppo gli O.R.O. e autore del brano “Vivo per lei” inciso e portato al grande successo internazionale da  Andrea Bocelli che lo incise in coppia con Giorgia e il testo riadattato da Luigi "Gatto" Panceri.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Creatività senza frontiere 2023": due giovani brindisine premiate a Roma

BrindisiReport è in caricamento