rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
social

“Dove si trovano gli Angeli?”, al via la seconda edizione del concorso di disegno "Natale è…"

Il concorso è organizzato dall'associazione “Il nome è…”, presieduta da Giuseppe D’Onghia, ed è riservato ai bambini da 6 a 12 anni

TARANTO - C’è tempo fino al 31 dicembre per partecipare al concorso nazionale di disegno, riservato ai bambini da 6 a 12 anni. Il tema di quest’anno è: “Dove si trovano gli Angeli?”. Ad organizzare la seconda edizione del concorso "Natale è…" è sempre l'associazione “Il nome è…” presieduta da Giuseppe D’Onghia, con la collaborazione dei partner Professionecasa di Talsano (Taranto), B&b Palazzo della Torre di Peschici (Foggia), Antonio Dellisanti Editore e la collaborazione di tutti i sostenitori. 

"Bambini e angeli sono intimamente connessi tra di loro – afferma con convinzione il presidente dell’Aps - bambini e angeli giocano spesso insieme, sono gli amici immaginari con cui gli uomini del futuro parlano. Quindi chi meglio dei bambini può disegnare un angelo?".  La partecipazione al concorso prevede la creazione di un disegno realizzato con qualsiasi tecnica artistica (a matita, a colori, acquerello, tempera, con i pennarelli), su un foglio da disegno in formato A4 e che interpreti, in modo personale, il tema degli “angeli”. 

Tutti i dettagli relativi alla partecipazione, sono indicati nel bando e nel regolamento pubblicati sul sito dell’associazione. A giudicare i disegni ci sarà una giuria di qualità presieduta dall’artista Francesco Russo, dalla restauratrice romagnola Elena de Benedictis e da Lara Lamberti, esperta di arte emozionale. La commissione visionerà tutti i lavori e a insindacabile giudizio assegnerà i premi. La premiazione si terrà in diretta sulla pagina Facebook dell’associazione il 5 gennaio a partire dalle 17.  
 
L’associazione di promozione sociale "Il nome è…", nasce per dare un aiuto concreto a bambini e ragazzi di Taranto in difficoltà, tutto senza alcuno scopo di lucro.  Per sostenere le attività dell’associazione è possibile fare delle donazioni libere o destinare il 5×1000 nella prossima dichiarazione dei redditi. Occorre solo firmare nel riquadro “Sostegno delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale, delle associazioni di promozione sociale…” e indicare il codice fiscale dell’associazione: 90253640735. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Dove si trovano gli Angeli?”, al via la seconda edizione del concorso di disegno "Natale è…"

BrindisiReport è in caricamento