rotate-mobile
social Mesagne

La "Fiera Medievale Franca" è tra le 180 manifestazioni storiche di “interesse nazionale”

L’iniziativa, che si terrà domani e dopodomani (8 e 9 ottobre) a Mesagne, ha ricevuto il riconoscimento del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo

MESAGNE - La città si appresta a vivere l’atmosfera medievale allestita per l’occasione -  nelle giornate di domani sabato 8 e domenica 9 ottobre - dalle associazioni “Meghy Costumes d’Époque” e  “Gruppo storico città di Mesagne”

La Fiera, giunta alla 18esima edizione, si riconferma suggestiva rievocazione di ciò che accadeva a Mesagne agli inizi del 1200. “Secondo lo storico Antonio Profilo, tra il 1221 e il 1229 pellegrini e crociati facevano sosta a Mesagne prima di imbarcarsi da Torre Guaceto e Brindisi alla volta della Terra Santa. Si accampavano lontano dalle mura della città, nei pressi della cripta di San Michele Arcangelo, attuale omonima piazza, per trascorrere il tempo necessario prima di salire a bordo. Naturalmente, i regnanti e la popolazione locale erano attenti affinché i cavalieri avessero da mangiare e da bere oltre che ad organizzare nei giorni di permanenza delle fiere in cui poter barattare di tutto”, ricordano gli organizzatori. 

Fiera 2-2

L’iniziativa culturale ha ricevuto il riconoscimento del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo, che l’ha inserita nelle 180 manifestazioni storiche di “interesse nazionale”, è patrocinata dalla Regione Puglia e dal Comune di Mesagne ed è sostenuta da Banca Popolare Pugliese, Duc Castrum Medianum, Gal Terra dei Messapi e Scuola CEF. Dalle ore 17 alle 24, l’antico borgo e il Castello ospiteranno l’esposizione degli strumenti di tortura e delle più incredibile macchine medievali.  Verrà allestito, come da attesa consuetudine, un accampamento medievale con animazione ed esposizione di armi nel fossato dell’antico maniero. In piazza Vittorio Emanuele II si potrà assistere ai banchetti tipici e agli spettacoli di fuoco. Giullare, balli e incantatori di serpenti saranno in piazza IV novembre.

Quindi l’esibizione dei falconieri sul prato del castello e il gruppo tamburi all’interno della piazza d’armi e del borgo antico. La compagnia teatrale Atto Terzo porterà in scena il musical “Giulietta e Romeo” nel piazzale della chiesa Madre. Domenica 9 ottobre, alle ore 17, sul prato del Castello, si svolgeranno i giochi Medievali tra le varie contrade. La tradizionale scacchiera vivente si terrà in piazza Orsini del Balzo con l’attore Giuseppe Neglia nelle vesti di Federico Il che assisterà allo spettacolo e altri giochi nel borgo medievale. All’evento interverranno i rappresentanti istituzionali delle città gemellate con la Fiera Medievale Franca. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La "Fiera Medievale Franca" è tra le 180 manifestazioni storiche di “interesse nazionale”

BrindisiReport è in caricamento