rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
social Francavilla Fontana

Graziano Pellè per le nozze ha scelto una sartoria made in Francavilla Fontana

L'ex calciatore e Vicky Varga hanno indossato abiti Bottega Dalmut, brand dislocato tra la Puglia, il nord Italia e l'estero

FRANCAVILLA FONTANA - Appena conclusa la celebrazione delle riservatissime nozze, è l'ora di ammirare le tante foto comparse sui social, che testimoniano l'esclusivissimo evento.

Come raccontato in un altro articolo sull'argomento, l'ex attaccante della nazionale Graziano Pellè si è da poco sposato nel Brindisino, ad Ostuni, con la modella ed influecer ungherese Viktoria Varga.

Le foto postate su instagram dai due raccontano i passaggi fondamentali dalla giornata di sabato 2 luglio. Inoltre, è stato reso noto il luogo esatto di svolgimento, ovvero Masseria Lamacoppa, struttura di proprietà della famiglia Mondadori.

Recentemente, però, ad essere svelata è stata un'altra particolarità riguardante le nozze tra i due bellissimi innamorati. L'account ufficiale di Bottega Dalmut - brand dislocato tra Francavilla Fontana, dove ha sede la sartoria, ed il reparto private tailor a Milano, Londra, Parigi e Dubai - ha condiviso alcuni scatti dei neo sposi. Secondo quanto è emerso, nel corso del matrimonio, l'ex calciatore avrebbe indossato degli abiti di loro produzione.

290676654_338964745062448_5163837185048767647_n-2

Il post sui social

"Apulian fairy tale" esordisce Bottega Dalmut su instagram, che - tradotto - sta per "Fiaba pugliese". "Tra la famiglia ed amici a Masseria Lamacoppa, l'ex calciatore Gaziano Pellè e la modella Vicktoria Varga in un favoloso frac blu navy su misura" - Prosegue - Per la festa, al fine di aggiungere un po' più di cipria magica alla notte, ha optato per uno smoking nero scintillante morbido e glitterato". Per concludere la doverosa citazione di chi ha scattato le immagini dell'evento, ovvero @linasdambrauskas

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Graziano Pellè per le nozze ha scelto una sartoria made in Francavilla Fontana

BrindisiReport è in caricamento