rotate-mobile
social Fasano

"La guerra fa paura", il brano del giovane Tømblack ha superato i 200mila ascolti

La canzone, pubblicata all'inizio della guerra tra Russia e Ucraina, descrive la crudeltà della guerra e il dolore delle persone coinvolte

FASANO - La musica è uno strumento incredibile: così come le arti visive, riesce a stimolare le coscienze e a far riflettere la gente sui temi rilevanti del mondo attuale. 

Proprio in quest'ottica, si configura il lavoro svolto dal giovane cantautore fasanese, Thomas Maggi, conosciuto come Tømblack. 

L'autore ha raggiunto un importante traguardo nella propria carriera musicale: la sua canzone "La guerra fa paura" ha superato i 200mila ascolti su Spotify, entrando in diverse playlist ufficiali.

Il brano, scritto all'inizio della guerra tra Russia e Ucraina, è stato dedicato alle vittime del conflitto e ha immediatamente catturato l'attenzione del pubblico grazie al suo testo intenso e profondo. Quest'ultimo descrive la crudeltà della guerra e il dolore delle persone coinvolte.

La voce di Tomblack ha saputo trasmettere perfettamente il senso di disperazione e di speranza della canzone, conquistando così il cuore di molti ascoltatori.

Thomas, che ha sempre sognato di usare la sua musica per esprimere i propri pensieri, è molto felice e orgoglioso di questo risultato. "Questa canzone è per tutte le vittime della guerra e per coloro che lottano per la pace", ha dichiarato il cantautore. "Sono grato a tutti coloro che hanno ascoltato la mia musica e che mi hanno sostenuto in questa importante missione".

Il successo di "La guerra fa paura" dimostra che la musica può essere usata come mezzo di denuncia e di sensibilizzazione sociale, e che i giovani talenti
come Thomas Maggi, in arte Tømblack, possono far sentire la loro voce anche su temi delicati e importanti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"La guerra fa paura", il brano del giovane Tømblack ha superato i 200mila ascolti

BrindisiReport è in caricamento