Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Half Marathon: festa dello sport a San Pietro, trionfa un giovane migrante

Un 19enne del Gambia che risiede da tre anni a Lecce, Nfamara Njie, ha tagliato per primo il traguardo della “Terza Half Marathon Nazionale” San Pietro Vernotico con lo straordinario tempo di 1.08.47: una prestazione che dà un’idea delle grandi potenzialità di questa promessa del podismo.

 

Circa 500 atleti appartenenti a 90 società hanno partecipato alla manifestazione organizzata dall’associazione podistica My Domo di San Pietro Nfamara Njie-2Vernotico in collaborazione con il Reparto di Pneumologia di San Pietro Vernotico e il patrocinio del Comune di San Pietro Vernotico e di Torchiarolo.

Oltre alla mezza maratona, percorsa sulla distanza dei 21,097 chilometri, si è svolta anche la “5 km corri e cammina”, che ha registrato circa 150 iscrizioni. L’evento si è svolto in un’atmosfera festosa, nel centro di San Pietro. 

La mezza maratona è stata l’occasione per lanciare il concorso letterario, video e fotografico “Respirare sott’acqua” rivolto agli studenti degli istituti scolastici italiani di qualsiasi ordine e grado, finalizzato a farli riflettere sull’importanza della respirazione, sensibilizzarli sulle malattie polmonari, indirizzarli verso stili di vita sani.

Il concorso è organizzato dal Reparto di Pneumologia P.O. “N. Melli” di Brindisi in collaborazione con l’Associazione Podistica My Domo, l’Asl di Brindisi e il contributo non condizionato di Boehringer Ingelheim.
 

Potrebbe Interessarti

Torna su
BrindisiReport è in caricamento